11:02 19 Settembre 2018
Porto di Busan

La guardia costiera della Corea del Sud ha sequestrato la nave russa Palladium

© flickr.com / Sami Paju
Mondo
URL abbreviato
6014

La guardia costiera sudcoreana ha sequestrato martedì la nave cisterna Palladium, assegnata al porto di Vladivostok, ha dichiarato un rappresentante del Centro di coordinamento per il soccorso dei marinai di Vladivostok, riferendosi all'armatore, Daltrans, riporta Sputnik.

La nave è stata sequestrata nella parte meridionale del Mar del Giappone all'uscita dallo stretto coreano. Ora la nave di pattuglia la sta rimorchiando al porto di Busan, da dove è salpata senza autorizzazione, ha detto l'interlocutore dell'agenzia. L'ufficio del Ministero degli Esteri russo a Vladivostok è stato informato della situazione, ha osservato il centro.

La nave è stata sequestrata a Busan a causa degli stipendi non pagati ai marinai. Il costo di acquisto dei biglietti, come richiesto dalla legge, deve essere a carico dell'armatore. Tuttavia, ha dichiarato che non ci sono soldi per questo.

In precedenza, il presidente dell'organizzazione regionale dell'Estremo Oriente del Sindacato dei marinai russi Nikolai Sukhanov ha dichiarato a Sputnik che l'organizzazione ha ricevuto un appello da cinque marinai della Palladium. Nell'appello i marinai hanno dichiarato che i loro contratti sono scaduti due mesi fa, e hanno chiesto ripetutamente di scendere dalla nave, cosa che Daltrans con diversi pretesti non ha fatto. Sukhanov ha notato anche che ai marinai non sono stati pagati tutti i loro stipendi.

Il sindacato ha preparato un appello all'ufficio del procuratore di Primorsky per assistere l'equipaggio.

Correlati:

Corea del Sud, imprese sospettate di importare clandestinamente carbone nordcoreano
Corea del Sud non ha intenzione di cedere alla Russia i diritti sulla nave Dmitri Donskoi
Tra dolore e lacrime: 65esimo anniversario della fine della guerra in Corea del Sud
Tags:
navigazione, Sequestro, porto, sequestro, il ministero degli Esteri, Corea del Sud
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik