05:24 15 Dicembre 2018
Pane

Scoperta soprendente ad Harvard: i carboidrati non sono dannosi

CC BY-SA 3.0 / Glane23 / Loaf of dark rye bread
Mondo
URL abbreviato
162

Gli scienziati di Harvard hanno fatto una scoperta sorprendente, alla quale lavoravano daben 25 anni. Si è scoperto che tutti coloro che facendo diete moda hanno escluso definitivamente panini e dolci dalle loro vite, hanno sempre accorciato le loro vite.

La scoperta è stata fatta presso la scuola di medicina alla Harvard Medical. Lo studio, dopo la pubblicazione in una rivista strettamente specializzata, è apparso immediatamente sulle prime pagine di tutti i principali media del mondo. Si credeva che un rifiuto completo dei carboidrati semplici fosse la base non solo dell'alimentazione sportiva, ma un assioma su cui sono mantenute le diete moderne più popolari. Ma ora, secondo la scoperta degli scienziati americani, tutte queste privazioni sono vane.

Circa 300 mila persone hanno preso parte alla ricerca. Gli scienziati per molti anni hanno seguito la loro dieta, le malattie, i problemi oncologici. I volontari in questo esperimento scientifico erano persone di diverse nazionalità tra i 44 ei 70 anni. Dato il sesso e l'età, gli scienziati hanno valutato la relazione tra l'assunzione di carboidrati e la mortalità. I risultati sono stati sorprendenti.

Walter Willett, professore alla Harvard University: "Una persona, ovviamente, può vivere senza carboidrati. Ma si è scoperto che per molte persone questo significa una morte prematura!"

Ma tutti gli argomenti a favore dei carboidrati nell'ultimo anno vengono contrastati da scienziati canadesi sotto la guida del Dr. Mashad Degan. In 18 paesi per 8 anni, hanno seguito la dieta di 135.000 persone

Mashid Degan, professore, capo dello studio: "Abbiamo scoperto che le persone che consumano alti livelli di carboidrati hanno un rischio molto maggiore di morire prematuramente.

Ma a chi credere? Questa scoperta è diametralmente opposta alla scoperta scientifica degli scienziati di Harvard? Questo non è del tutto vero, spiega il professor Willett:

Walter Willett, professore alla Harvard University: "Quello che è veramente importante è il tipo di carboidrati. Se consumerete carboidrati salutari, come il pane integrale, ridurrete il rischio di morte".

Qui è importante chiarire che i carboidrati sono divisi in semplici e complessi. Per semplice (o veloce) si includono prodotti come zucchero, miele, marmellate, bibite gassate, pane bianco e tutti i tipi di dolciumi. I carboidrati complessi (o utili) sono patate, pasta di grano duro, cereali (grano saraceno, farina d'avena, orzo perlato, riso integrale) e legumi (piselli, lenticchie, fagioli).

Correlati:

Commissione europea stima danni causati da embargo alimentare russo
Gli scienziati inizieranno a produrre alimenti artificiali
Trovati gli alimenti che possono causare il cancro
Organizzazione umanitaria: sesso in cambio di alimenti?
Tags:
Alimentazione, alimentazione, Alimentare, scienza, Ricerca scientifica, harvard, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik