21:22 19 Settembre 2018
Satellite (foto d'archivio)

Rivista americana parla di "satelliti-killer" della Russia

© Foto: spacecorp.ru
Mondo
URL abbreviato
364

In Russia esiste un programma per lo sviluppo di satelliti-killer in grado di disabilitare gli altri dispositivi in orbita nello spazio, sostiene The National Interest.

La pubblicazione ricorda che questo mese l'assistente del segretario di Stato americano Yleem Poblete aveva accusato la Russia di aver messo in orbita questo tipo di satelliti nella conferenza di Ginevra sul disarmo. Allo stesso tempo Mosca afferma che si tratta solo di satelliti-controllori, creati per identificare problemi con altri dispositivi in orbita.

Secondo l'autore dell'articolo, entrambe le versioni sono plausibili, dal momento che questi satelliti, in grado di manovrare ed effettuare riparazioni con precisione, possono mettere fuori uso gli altri dispositivi in orbita.

Vengono chiamati "satelliti-controllori" quei dispositivi che hanno capacità tecniche di manovra per muoversi in orbita e per osservare o interagire con altri satelliti.

Hanno dispositivi simili gli Stati Uniti e la Cina. Il più famoso di questi è il modello americano X-37.

Correlati:

Lavrov: USA soddisfatti della mancanza di regole per dispiegamento di armi nello spazio
USA non voteranno contro le armi nello spazio
Tags:
Scienza e Tecnica, Spazio, Armi, Tecnologia, Difesa, Sicurezza, Satellite, The National Interest, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik