09:26 22 Settembre 2018
Artico

Lo scioglimento dei ghiacci apre nuove vie per il trasporto merci attraverso l'Artico

© Sputnik . Valeria Yarmolenko
Mondo
URL abbreviato
0 50

Cina e Russia stanno sviluppando attivamente la rotta del Mare del Nord, mentre la Danimarca già il primo settembre invierà una nave portacontainer per un viaggio di prova lungo la nuova rotta. Lo riporta EurActiv.

Il primo settembre la società danese Maersk, specializzata nel trasporto via mare, spedirà una delle sue nuove navi portacontainer dalla Cina al Nord Europa attraverso l'Artico. L'azienda ha spiegato che si tratta di un "viaggio di prova", inteso principalmente a raccogliere "dati scientifici". La Maersk non considera la rotta del Mare del Nord come alternativa alle rotte convenzionali.

La rotta del Mare del Nord potrebbe presto competere con quella del Sud che attraversa il Canale di Suez. Seguendo questa rotta i tempi di trasporto complessivi potrebbero accorciarsi di due settimane. La rotta però a causa del ghiaccio può essere percorsa per soli tre mesi all'anno, spiega EurActiv. Inoltre, ciò richiede nuove navi, finora molto costose, della cosiddetta "classe Ghiaccio". Tuttavia il riscaldamento globale e lo scioglimento dei ghiacci nell'Artico probabilmente renderanno la rotta del Mare del Nord una vera alternativa per il trasporto marittimo mondiale.

La Maersk non è l'unica azienda che vuole puntare su questa rotta nei prossimi anni: la Cina e la Russia hanno già inviato navi attraverso l'Artico senza il supporto di un rompighiaccio, nota il giornale.    

Correlati:

Times: USA investono in rompighiaccio per competere con la Russia nell’Artico
Russia costruisce nell’Artico sistema di trivellazione subacqueo di ricognizione geologica
Gli scienziati documentano infezioni pericolose nella fauna dell'Artico
Tags:
scioglimento, ghiaccio, riscaldamento globale, Navi, Trasporti, Artico, Danimarca, Cina, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik