06:46 19 Settembre 2018
Confine tra Russia e Ucraina in Crimea

Mosca commenta il rifiuto di Kiev per riprendersi i mezzi militari ucraini in Crimea

© Sputnik . Alexandr Polegenko
Mondo
URL abbreviato
4393

L'Ucraina non si riprende le sue navi in Crimea perché non ha le capacità tecniche per farlo, ha dichiarato il membro della commissione sulle Questioni Internazionali della Crimea della camera alta del Parlamento russo Sergey Tsekov.

In precedenza l'ex comandante della Marina ucraina, il vice ammiraglio Serhiy Hayduk aveva detto che Kiev non si riprende le navi da guerra "per avere un argomento" nelle cause contro la Russia nei tribunali internazionali. Evidenziava inoltre che con la ripresa dei mezzi militari dalla penisola l'Ucraina avrebbe perso l'appoggio dei partner occidentali sulla questione Crimea.

Secondo Tsekov, la parte ucraina non ha motivi per presentare cause contro la Russia.

"Noi diciamo loro:"prendetevele!" Allora perché dovrebbero farci causa quando siamo già d'accordo?" — ha detto il senatore in un'intervista con Russia Today.

Il deputato russo ha ipotizzato che i politici ucraini deliberatamente non vogliano risolvere la questione delle navi per le imminenti elezioni parlamentari e presidenziali nel Paese.

"Se le riprenderanno, mostrano debolezza di fronte alla parte più radicale della società ucraina", ha aggiunto Tsekov.

A gennaio il presidente russo Vladimir Putin aveva annunciato la disponibilità di consegnare all'Ucraina i suoi mezzi militari rimasti in Crimea. Come osservato dal portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, Kiev dovrebbe prendere in considerazione ufficialmente la corrispondente proposta.

Correlati:

Crimea esorta Ucraina a smettere di perseguitare stranieri che visitano la penisola
La Duma di Stato ha risposto a Poroshenko sull'alzare bandiera ucraina in Crimea
Crimea risponde a dichiarazione di Kravchuk su restituzione penisola a Ucraina
Ex presidente Ucraina svela come Kiev potrà riottenere la Crimea
Ucraina: perché Kiev non può pretendere la Crimea
“L'Ucraina non riceverà mai le scuse degli abitanti della Crimea e del Donbass”
Tags:
Politica Internazionale, Armi, esercito ucraino, Serhiy Hayduk, Sergey Tsekov, Russia, Crimea, Ucraina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik