04:07 23 Settembre 2018
Sebastopoli, Crimea

Crimea: i tentativi di recuperare la Crimea con la forza sono destinati al fallimento

© Sputnik . Aleksey Malgavko
Mondo
URL abbreviato
8221

Le dichiarazioni delle autorità di Kiev sulla “restituzione" della Crimea sono legate alle imminenti elezioni presidenziali in Ucraina, ha detto il deputato della Duma di Stato Vladislav Ganzhara in una conversazione con RT.

Izet Gdanov, ex vicepresidente del presidente dell'Ucraina in Crimea, ha dichiarato che Kiev non prevede di "recuperare" la penisola con la forza. Allo stesso tempo, il politico ha chiesto sanzioni più severe contro la Russia.

Secondo Ganzhara, Kiev fondamentalmente non ha piani per il recupero della penisola, dal momento che è impossibile. Il deputato ha sottolineato che le autorità ucraine capiscono perfettamente che la Crimea è territorio russo.

"Questa è un'altra menzogna, che è associata principalmente a una dichiarazione per il pubblico interno", ha detto Ganzhara.

Ha detto che qualsiasi tentativo di risolvere la questione di Crimea con la forza è destinato al fallimento. Allo stesso tempo, il deputato ha esortato le autorità ucraine a non estendere le sanzioni contro la Russia, dal momento che una decisione del genere danneggerebbe principalmente Kiev.

Crimea e Sebastopoli sono diventate regioni russe a seguito di un referendum che si è tenuto dopo il colpo di stato in Ucraina nel 2014. Circa il 97% degli abitanti della Repubblica di Crimea e il 96% dei residenti di Sebastopoli hanno votato per il ritorno alla Russia.

 

Correlati:

Crimea: perché i turisti ucraini vanno nella penisola
L'Ucraina ha sospeso il lavoro in alcuni punti di passaggio in Crimea
Le sanzioni USA non sono collegate alla situazione in Crimea
Tags:
Situazione in Crimea, Crimea, Crimea, Crimea e diritto internazionale, Vladislav Ganzhara, Ucraina, Crimea
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik