00:48 19 Dicembre 2018
Rubinetto

Inquinamento acqua potabile: più di 1000 persone avvelenate in Iraq

CC0
Mondo
URL abbreviato
107

Più di un migliaio di persone sono rimaste avvelenate a causa dell'inquinamento dell'acqua potabile nella provincia di Bassora, nel sud-est dell'Iraq, secondo quanto riferito dalla televisione Al-Sumaria citando una dichiarazione del rappresentante del dipartimento di sanità pubblica Ziyad Tarek.

Le manifestazioni di protesta in Iraq sono iniziate l'8 luglio dalla città portuale meridionale di Bassora. La situazione è peggiorata dopo la morte di uno dei manifestanti che protestava contro la disoccupazione e il deterioramento dello infrastrutture statali. Le proteste di Bassora si sono diffuse in altre province del sud del paese: Maysan, Karbala, Najaf, Di-Kar e Babil. I dimostranti e le loro richieste sono stati sostenuti dalla suprema autorità spirituale degli sciiti iracheni, Ali al-Sistani. I dimostranti chiedono alle autorità di porre fine alle interruzioni della fornitura di elettricità e acqua. La situazione è stata aggravata dall'ondata di caldo di 50 gradi registrata nelle province meridionali dell'Iraq.

"Sono più di 1.000 le persone avvelenate a causa dell'acqua, la maggior parte di loro sono state trattate" ha detto Tarek.

Egli ha aggiunto che i casi di infezione da batteri segnalati in alcune zone della provincia, sono stati causati dall'inquinamento delle acque a Bassora.

Le autorità in risposta alle manifestazioni hanno creato una commissione speciale per soddisfare le esigenze dei manifestanti, promettendo agli abitanti di Bassora di destinare 2 miliardi di dinari (17 milioni di dollari) per il ripristino dei sistemi di approvvigionamento idrico e delle reti di acqua potabile ed elettricità. Inoltre, le autorità hanno promesso di creare 10.000 posti di lavoro per i residenti della provincia. Il tasso ufficiale di disoccupazione in Iraq è del 10,8%. Oltre il 60% dei disoccupati ha meno di 24 anni.

Inoltre, Kuwait KUNA ha riferito che il Kuwait sullo sfondo di manifestazioni che hanno colpito l'Iraq, ha trasferotp a questo paese il quattro impianti di desalinizzazione con 250.000 litri di capacità ciascuno.

Correlati:

Manifestazioni in Iraq: la crisi della fornitura di elettricità allontana l’Iraq dall’Iran
Iraq, proteste in strada: 14 morti, 800 arrestati
La coalizione si assume la responsabilità della morte di 940 civili in Siria e Iraq
UE e la NATO hanno deciso di aumentare la propria presenza in Iraq
Tags:
Manifestazione, avvelenamento, Manifestanti, Acqua, avvelenamento, Manifestazione, Iraq
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik