16:08 21 Ottobre 2018
Ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov

Lavrov ha commentato la possibilità di introdurre nuove sanzioni USA

© Sputnik . Evgeny Biyatov
Mondo
URL abbreviato
3311

Il ministro degli Esteri Serghej Lavrov ha commentato la possibilità di introduzione di sanzioni per gli USA nel caso in cui non siano soddisfatte le richieste avanzate.

Ha ricordato che l'OPAC ha confermato che il processo di distruzione di armi chimiche della Federazione è completato.

In un'intervista con i giornalisti, ha sottolineato che secondo le dichiarazioni di Washington per tre mesi dopo l'introduzione del primo pacchetto di sanzioni, la Russia deve agire fornendo una certa garanzia che non si comporterà più così e sarà d'accordo, sulla visita dell'ispettore alle imprese chimiche.

"Abbiamo già da tre anni ricevuto conferma per tutte le immaginabili ispezioni, il processo di disarmo chimico della Federazione Russa è completato. Nello stesso periodo, avrebbero dovuto farlo gli Stati Uniti. Hanno di nuovo chiesto di rinviare, dall'inizio degli anni '20, probabilmente, c'è bisogno di dire che ci sono problemi con il disarmo degli USA", ha detto Lavrov.

"Non chiudiamo la attività di ispezione, hanno visitato tutto quello che volevamo visitare, e sono giunti a questa conclusione, di cui ho appena parlato", ha dichiarato.

Correlati:

Lavrov: qual'è l'ideale risultato dell'incontro di Putin e Trump
Pompeo a Lavrov: violazioni della Russia degli accordi sulla Siria
Ministero degli Esteri russo pubblica su Facebook una foto "curativa" di Lavrov
Tags:
sanzioni, Sergej Lavrov, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik