20:46 20 Agosto 2018
Tayyip Erdogan

Turchia, scontro Erdogan-Trump

© AFP 2018 / ADEM ALTAN
Mondo
URL abbreviato
480

Ankara potrebbe cercare nuovi amici e alleati se non vedrà più rispetto e reciprocità nei rapporti bilaterali con Washington, ha detto il presidente turco Recep Tayyip Erdogan.

Venerdì, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha dichiarato di aver autorizzato un aumento dei tributi sulle esportazioni di alluminio e acciaio dalla Turchia, fino al 20 e al 50% rispettivamente. La lira turca è crollata mentre si diffondevano notizie sulle sanzioni statunitensi, perdendo quasi il 20 per cento del suo valore in 24 ore.

"Prima che sia troppo tardi, Washington deve rinunciare alla falsa idea che la nostra relazione possa essere asimmetrica e venire a patti con il fatto che la Turchia ha alternative. L'incapacità di invertire questa tendenza di unilateralismo e mancanza di rispetto ci richiederà di iniziare a cercare nuovi amici e alleati", ha detto Erdogan in un articolo per il quotidiano The New York Times, pubblicato venerdì.

Il presidente turco ha sottolineato che le azioni unilaterali statunitensi contro la Turchia "servirebbero solo a minare gli interessi e la sicurezza americani".

La scorsa settimana, gli Stati Uniti hanno dichiarato che avrebbero imposto sanzioni contro il ministro della Giustizia turco Abdulhamit Gul e il ministro degli Interni Suleyman Soylu per aver contribuito alla detenzione del pastore americano Andrew Brunson. Il pastore è stato imprigionato in Turchia per due anni con l'accusa di legami con un gruppo terroristico.    

Correlati:

Erdogan chiede ai BRICS l'ingresso della Turchia
Erdogan minaccia gli USA di conseguenze in caso di mancata consegna F-35
Turchia, Medvedev sarà presente alla cerimonia di insediamento di Erdogan
Putin ed Erdogan ribadiscono la cooperazione in Siria
Tags:
Donald Trump, Recep Erdogan, Turchia, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik