06:10 20 Ottobre 2018
Lagartija, imagen referencial

Argentina, rettile a rischio di estinzione ostacola sviluppo di giacimento petrolifero

CC0 / Nisht
Mondo
URL abbreviato
104

Il lavoro del giacimento di idrocarburi di “Vaca Muerta” potrebbe fermarsi per la presenza di una lucertola in pericolo di estinzione e protetta dalle leggi internazionali.

Appena un mese dopo le dimissioni dell'ex ministro dell'Energia Juan José Aranguren, la nomina del nuovo ministro Javier Iguacel e la svalutazione del peso, che ha spaventato gli investitori, il più grande giacimento di idrocarburi nel Paese si è trovato di fronte ad una minaccia: la lucertola-iguana Liolaemus cuyumhue, a rischio d'estinzione.

"Nonostante il governo si sia impegnato ad agire per la salvaguardia della specie, le possibilità delle autorità sono limitate. Le regole introdotte per la tutela di questa specie sono nettamente indietro alla velocità con cui si sviluppa un progetto così importante e di grande portata come Vaca Muerte," — ha raccontato a Sputnik Mundo Laura Vidal, coordinatrice della campagna climatica ed energetica di Greenpeace in Argentina.

La Vidal ha spiegato che l'Argentina rispetta la convenzione internazionale sul commercio delle specie di flora e fauna a rischio di estinzione (CITES) e segue le raccomandazioni dell'Unione internazionale per la Conservazione della Natura e delle Risorse Naturali (IUCN).

D'altra parte ha sottolineato che gli accordi economici bilaterali (ad esempio i prestiti da organizzazioni internazionali) "contemplano le disposizioni a tutela della biodiversità, in particolare quelle specie che sono distribuiti solo in una determinata area geografica."

Questa specie di rettili è stata recentemente scoperta in una delle zone di sviluppo del giacimento dai ricercatori dell'Università Nazionale di Comahue e dall'Istituto della Patagonia per lo Studio degli ecosistemi continentali di Puerto Madryn (Universidad Nacional de Comahue, Instituto Patagónico para el Estudio de los Ecosistemas Continentales de Puerto Madryn).

"Dagli studiosi di rettili sono state date le raccomandazioni per mitigare l'impatto dell'uomo su questa specie. Tuttavia, la sopravvivenza della specie è in pericolo e un progetto così grande come Vaca Muerta aggraverà una situazione già critica," — è convinta la Vidal.

Vaca Muerte rappresenta il più grande giacimento di idrocarburi di scisto e tradizionali in Argentina. Inizialmente era stato descritto nel 1931, e nel 2012 le sue riserve sono state stimate in 22,5 miliardi di barili. Questo giacimento ha confermato più di una volta le riserve di idrocarburi in Argentina, in particolare portando il Paese sudamericano al secondo posto nel mondo per riserve di gas di scisto solo alle spalle della Cina. Quest'anno il governo argentino ha permesso agli Stati Uniti di costruire una base militare accanto al giacimento.

Tags:
Animali, Ambiente, Petrolio, Energia, Gas, Greenpeace, America Latina, Argentina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik