12:14 23 Ottobre 2018
Le squadre di Paok Salonicco e Spartak Mosca sul terreno di gioco dello stadio Toumba di Salonicco

Preliminari di Champions, giornalisti russi attaccati a Salonicco durante Paok-Spartak

© Sputnik .
Mondo
URL abbreviato
4114

Paura per alcuni giornalisti russi che si trovavano in Grecia per seguire l'incontro tra Paok Salonicco e Spartak Mosca: un gruppo di tifosi della squadra di casa li ha aggrediti nella tribuna stampa dello stadio Toumba.

PAOK-AEK, il proprietario del PAOK Ivan Savvidis in campo trattenuto dal suo bodyguard
© AP Photo /
PAOK-AEK, il proprietario del PAOK Ivan Savvidis in campo trattenuto dal suo bodyguard

Quello del Paok di Salonicco si conferma uno dei campi più caldi d'Europa. Nel mese di marzo il patron del Paok Ivan Savvidis aveva fatto irruzione sul terreno di gioco minacciando con una pistola l'arbitro greco Georgios Kaminis, "reo" di aver convalidato il gol dell' 1-0 segnato a pochi minuti dalla fine della partita dall'Aek Atene.

Ieri hanno provato sulla loro pelle il temperamento dei tifosi greci alcuni giornalisti russi, aggrediti con schiaffi e strattoni in tribuna stampa pochi minuti prima del fischio d'inizio dell'incontro tra Paok Salonicco e Spartak Mosca.

La società Spartak Mosca, sul proprio sito, ha pubblicato una dichiarazione ufficiale sull'accaduto:

"Pe il terzo turno di qualificazione di Champions League, alla squadra si sono rivolti alcuni rappresentanti dei media russi per seguire la partita a Salonicco. I giornalisti hanno riferito che prima dell'inizio dell'incontro sono stati aggrediti da fan del club PAOK. E questo è successo nella zona dove ha diritto ad accedere solo personale munito di accredito".

Valutando il rischio per l'incolumità dei giornalisti russi, lo Spartak Mosca al termine della partita ha accolto sul proprio charter i giornalisti aggrediti, permettendo loro di far ritorno a Mosca in sicurezza con la squadra.

"Aspettiamo dalle autorità greche e dalle autorità competenti della UEFA un'oggettiva valutazione giuridica sull'accaduto", si legge in un comunicato dello Spartak.

Per motivi disciplinari l'UEFA aveva vietato la vendita di biglietti ai tifosi ospiti dello Spartak Mosca per la partita a Salonicco. L'incontro, valevole per il terzo turno preliminare di Champions League, è finito con il risultato di 3-2 per la squadra greca. Il ritorno è in programma tra una settimana a Mosca.

Correlati:

Maradona chiede scusa per aver fumato un sigaro allo stadio “Spartak”
Donbass, filorussi denunciano bombardamenti forze ucraine a Donetsk e Spartak
Mosca stigmatizza l'attentato contro il presidente venezuelano Maduro
Tags:
calcio, Mosca
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik