18:06 18 Agosto 2018
Funghi

Estremo oriente russo: scienziati studiano funghi che trasformano insetti in zombie

CC0 / Pixabay
Mondo
URL abbreviato
270

Degli scienziati per la prima volta in dieci anni hanno condotto degli studi su dei funghi parassiti originari del sud-ovest della regione di Primorye, degli organismi-killer, che trasformano gli insetti in zombie, riporta il parco nazionale Terra del Leopardo.

Le ricerche nella riserva di Kedrovaya Pad, che fa parte del parco nazionale della Terra del Leopardo, sono state condotte da specialisti dell'Università Lomonosov di Mosca.

"Durante le spedizioni, dei micologi esperti si sono riuniti per l'analisi di centinaia di campioni di funghi che crescono sugli insetti. Di conseguenza, sono stati in grado di individuare 15 specie di funghi parassitari in grado di infestare formiche, api, coleotteri e farfalle. Quindi, il fungo Cordyceps cresce all'interno dei corpi degli insetti e letteralmente "zombifica" le vittime, creando dei docili "fantocci" che, dimenticatisi delle loro esigenze, lasciano i loro simili e vagano alla ricerca di un luogo adatto per la crescita del loro ospite", si legge nel comunicato.

Il fungo parassita rompe i legami tra i muscoli dell'insetto, immobilizzandolo, e poi lo uccide lentamente. Dopo di ciò, il fungo cresce dalla testa della vittima. I Cordyceps controllano solo gli invertebrati e per gli umani non sono pericolosi.

Tra le specie di funghi scoperti dagli scienziati, tre sono rari, e sono stati trovati nella riserva su ragni, larve di scarabeo e vespe adulte.

Lo studio di tali funghi è di grande valore per la scienza: in futuro, gli scienziati sperano di apprendere come gli organismi senza cervello abbiano sviluppato la capacità di controllare gli animali con cervello. Inoltre, i funghi possono essere utilizzati per controllare il numero di insetti nocivi.

Correlati:

Nobel Medicina ai ricercatori su infezioni da parassita e malaria
Gli USA, in buona parte parassiti del mondo
Tags:
Ricerca, ricerca scientifica, Ricerca scientifica, Università di Mosca - MGU, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik