03:31 21 Ottobre 2018
Festival del formaggio di Oleg Sirota

A quattro anni dall'embargo, in Russia aumenta la produzione di formaggio (FOTO/VIDEO)

© Sputnik . Ivan Dubrovin
Mondo
URL abbreviato
3250

L’interesse per il formaggio artigianale, il sostegno statale e il riconoscimento dei consumatori: quattro anni dopo l'introduzione dell'embargo alimentare, i nuovi agricoltori fanno il punto della situazione al festival del formaggio di Oleg Sirota a Mosca.

Sergey, Semeynaya usadba
© Sputnik . IVAN DUBROVIN
Sergey, Semeynaya usadba

Sergey, Semeynaya usadba

"Veniamo da Chuvashia, dalla città di Cheboksary, un remoto villaggio sul Volga. Lì le mucche pascolano nei prati. Io stesso faccio il formaggio, con i miei sette figli: è un affare di famiglia".

"Produciamo formaggi stagionati: sia di mucca che di capra. L'azienda ha più di due anni. Circa un anno l'ho speso per imparare,mi sono allenato per tentativi ed errori".

"Mi piace molto il formaggio. Quando il formaggio buono è sparito, mi sono detto che lo avrei fatto io stesso."

"Ho apportato alcune modifiche ai miei formaggi e ho creato il marchio Semeynaya usadba. Utilizzo diverse tecnologie, per lo più italiane."

"Il mercato del formaggio in Russia ha fatto un balzo in avanti. Ci sono un sacco di formaggi molto buoni, tutti diversi, con gusti diversi. La gente compra da tutti, perché fanno un buon formaggio."

© Sputnik . Sputnik Spain
Festival del formaggio

Andrey Kutsenko, Premiolla

"Senza l'embargo non sarebbe la stessa cosa, perché i formaggi importati sono più economici di quelli dei produttori locali."

"La produzione di formaggio si sta sviluppando attivamente. Ogni anno cresce il numero dei produttori di formaggio e questa fiera funge da indicatore. L'anno scorso ci sono stati molti meno (partecipanti) e quest'anno non tutti i produttori hanno potuto partecipare."

Larissa e Yuri Fominy, Po-Rizhsky fermer
© Sputnik . Ivan Dubrovin
Larissa e Yuri Fominy, Po-Rizhsky fermer

Larissa e Yuri Fominy, Po-Rizhsky fermer

"Il sostegno dello stato è semplicemente colossale: ci è stata assegnata la terra, le sovvenzioni e abbiamo iniziato a diffondere attivamente i prodotti dopo le sanzioni. Le persone hanno prestato attenzione e noi proviamo a sorprenderli."

"In Russia, ora, in sostanza, stiamo cercando di presentare tutti i formaggi del mondo".

"Il futuro è molto brillante con un tale sostegno e interesse, tutto andrà bene, siamo pieni di ottimismo e fiducia.""Non solo copiamo, studiamo e controlliamo. La Russia diventerà presto il paese del formaggio numero uno!"

Eduard Pochivalin, Istoriya v Bogimovo
© Sputnik . IVAN DUBROVIN
Eduard Pochivalin, Istoriya v Bogimovo

Eduard Pochivalin, Istoriya v Bogimovo

"Noi pionieri abbiamo molto da imparare. Ma dal momento che l'embargo non si estende all'esperienza, portiamo qui queste tecnologie e faremo tutto il possibile per garantire che il nostro consumatore sia in grado di accedere a un prodotto la cui qualità è considerata affidabile in tutta Europa".

Gabriel Lentini, Istoriya v Bogimovo

"La cultura russa del formaggio è in un momento di grande sviluppo, è un momento meraviglioso e molto positivo per questo tipo di affari e cultura. Ma c'è anche una connessione con le diverse culture d'Europa."

"Sono sicuro che le prospettive sono molto buone, perché c'è grande interesse. Non mi aspettavo ci fosse tanto interesse per questa esibizione. Vedo un aumento molto positivo di questo business e forse un modo per connetterci sempre di più con l'Europa."    

Correlati:

Scienziati spiegano perché piace più il cioccolato del formaggio
Azienda neozelandese produrrà formaggio a San Pietroburgo
Media: produttore di formaggio francese alla conquista del mercato russo
Tags:
Produzione, Embargo, formaggi, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik