12:29 20 Novembre 2018
Twitter

Pulizia degli account su Twitter: non solo censura?

© Sputnik . Alexandr Kryazhev
Mondo
URL abbreviato
302

Nella notte tra il 30 luglio e il 31 luglio i moderatori di Twitter hanno bloccato migliaia di account francesi, tra cui la pagina dell'editorialista economico di Sputnik Jacques Sapir.

Negli ultimi mesi,il social network ha condotto una campagna per identificare ed eliminare gli account fake, spesso colpendo utenti reali. Mentre alcuni politici l'interpretano come un tentativo di "censura", l'esperto di sicurezza informatica Yannick Harrel offre una spiegazione più originale: si può parlare di una campagna contro l'anonimato di Twitter su richiesta delle autorità.

"Significa che avranno a disposizione un database, numeri di telefono personali e si può solo immaginare come li useranno, in particolare per scopi commerciali. Ma si può anche presumere che, su richiesta delle autorità, potrebbero essere costretti a rivelare questi numeri di telefono".

A sostegno della sua tesi, l'esperto di sicurezza cibernetica ricorda che alcuni account molto popolari usano lo pseudonimo. Yannick Harrel ritiene che "alcune persone vorrebbero sapere chi si nasconde" dietro questi account anonimi:

"Questi blocchi consentono da un lato di ripristinare l'ordine. Questa è la versione ufficiale. E secondo la versione non ufficiale permetterà di raccogliere una quantità significativa di dati veramente significativi, cioè numeri di telefono personali, con il minimo dei costi. E questo, in ultima analisi, ti permette di scoprire chi c'è dietro un account anonimo, dietro uno pseudonimo."

Tra gli account temporaneamente bloccati ci sono quelli di personaggi pubblici, ad esempio la pagina del professore universitario, esperto di Russia ed editorialista economico di Sputnik Jacques Sapir, che ha reagito al blocco del suo account così:

"E' una misura molto spiacevole, dal momento che è stata presa senza alcuna spiegazione contro quelli che come me non hanno un telefono cellulare o non vogliono rivelare il loro numero di telefono. Inoltre, è stato fatto nel momento in cui il mio account era molto attivo a seguito dell'affaire Benalla."

Secondo Jacques Sapir, tutto questo desta preoccupazione:

"Credo che alcune delle nuove regole per l'utilizzo di Twitter siano una forma di censura mascherata. Non è possibile bloccare un account senza preavviso e un motivo, anche se per ragioni tecniche. Non ci dovrebbe essere alcun obbligo di fornire il numero di telefono, è un colpo alla privacy."

Il commento di Yannick Harrel sul blocco temporaneo degli account:

"In questo contesto, sorge il problema della gestione degli algoritmi: in base a quali criteri gli account vengono bloccati? […] Non conosciamo la politica di Twitter, nonostante siano state inviate i pertinenti quesiti, perché e come Twitter effettua questa pulizia".

L'esperto propone che Twitter debba informare meglio gli utenti sulle regole utilizzate per selezionare e bloccare gli account per evitare di essere accusato di "censura", come spesso si sente dire negli ultimi due giorni in Francia.

"A questo proposito occorre che alcune persone che hanno un pubblico ben noto possano evitare di subire misure ingiustificate che potrebbero essere percepite come censura politica, scientifica, culturale, tecnica o di altro tipo.Sarebbe un grande danno", — ha detto Yannick Harrel.

Allo stesso tempo l'esperto condivide la preoccupazione di Jacques Sapir sulla libertà di espressione in Occidente, insistendo sulla necessità di "mantenere la distanza tra libertà di parola e calunnia".

"Bisogna tenere gli occhi aperti. Mi riferisco a "Reporter senza frontiere", che ha ripetutamente avvertito le democrazie occidentali in merito alle leggi che influiscono sulla libertà di espressione. Con il pretesto di garantire l'ordine pubblico, queste leggi rendono possibile rafforzare ulteriormente le autorità che operano nell'interesse di pochi e cercano di preservare le redini del governo".

Correlati:

Trump perde 300 mila follower dopo la pulizia di Twitter; Obama ne perde 3 milioni
Twitter: bug nella sicurezza, a rischio password degli utenti
Twitter ha iniziato a bannare gli utenti per l'uso del cirillico
Anche Twitter ha venduto i dati dei suoi utenti a Cambridge Analytica
Tags:
Privacy, Censura, internet, Società, Twitter, Francia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik