13:21 20 Novembre 2018
Il caccia russo MiG-35

Pilota ceco: gli americani possono solo invidiare gli aerei russi

© Sputnik . Ramil Sitdikov
Mondo
URL abbreviato
0 491

Il pilota ceco Oldrich Pelcak, formatosi nel 1978 presso l'accademia aeronautica russa Y. Gagarin, in un’intervista a Sputnik ha parlato dello stato dell'aviazione nella Repubblica Ceca e le sue impressioni sugli aerei russi.

Su quali velivoli sovietici ha volato? Quali sono i loro vantaggi e svantaggi?

"Non posso lamentarmi degli aeromobili di fabbricazione russa. Ogni aereo ha i suoi vantaggi e svantaggi. Sta al pilota eliminare questi ultimi. C'è un detto che dice: la forza sta nella semplicità. Questa regola l'ho riscontrata pienamente negli aerei russi che ho pilotato."

I media cechi paragonano spesso i vecchi aerei sovietici con quelli moderni occidentali. E se confrontassimo gli aerei russi moderni con quelli occidentali?

"Posso solo dire una cosa: gli americani possono solo invidiare gli aerei russi. Le persone sono ingannate dai media che spesso non sono indipendenti. Se ci fosse un conflitto tra queste due potenze l'aereo con la stella rossa sarebbe in vantaggio. Punto."

Quanto sono diversi i piloti moderni da quelli che hanno volato negli anni '60 e '70? 

"Non sono sufficientemente competente per rispondere a questa domanda. Tuttavia di tanto in tanto la stampa riporta le notizie sulle esercitazioni congiunte nell'ambito della NATO in cui i nostri piloti sono molto apprezzati. Sono convinto che queste persone non disonoreranno la nostra aviazione ceca." 

I vecchi piloti considerano la Russia un nemico?

"Se qualcuno pensa che la minaccia per il nostro popolo venga dall'est, allora si sbaglia."

Correlati:

“I soldati della Repubblica Ceca più equipaggiati in Africa che in patria”
La Repubblica Ceca deve pagare per non accettare i migranti?
Caccia americani dotabili di bombe nucleari in esercitazioni militari in Repubblica Ceca
Tags:
pilota, aerei, aeronautica militare, Repubblica Ceca, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik