23:01 16 Novembre 2018
La bandiera della Bulgaria

La Bulgaria ha rafforzato il regime dei visti

© flickr.com / ResoluteSupportMedia
Mondo
URL abbreviato
131

Dal primo agosto in Bulgaria non sarà consentito l'ingresso ai turisti, a cui è negato l'ingresso nell'area Schengen.

Come ha riferito il portale "Notizie Bulgaria", citando il Ministero degli Affari interni del paese, tali misure sono state adottate in conformità della decisione del Consiglio dell'Unione Europea:

"la decisione del Consiglio dell'UE riguarda tutti i paesi, collegati al sistema Schengen. La Bulgaria è uno dei paesi, anche se non è in Schengen".

"Secondo il presidente della società "Solveks" Dimitri Zonzev, le autorità bulgare contano prima di tutto di proteggere il paese dai migranti  in arrivo dall'Africa e dall'Asia. Essi sono più spesso dichiarati persona non grata per l'attraversamento dei confini al di fuori dell'UE" scrive il portale Turdom.

Ma, secondo gli esperti, le limitazioni al rilascio di visti possono interessare anche turisti che hanno commesso violazioni amministrative in qualsiasi paese dell'area Schengen, o che per esempio, non hanno pagato le multe stradali.

 

 

Correlati:

Bulgaria, Radev vuole ripristinare il dialogo con la Russia
Bulgaria mostra interesse per il progetto energetico, ha detto Peskov
La Bulgaria vuole riesumare il progetto South Stream
Tags:
visti, visti, Bulgaria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik