19:27 21 Agosto 2018
Propulsori missilistici RD-180

Russia firma contratto per la consegna di propulsori RD-180 agli USA

© AP Photo / Maxim Marmur
Mondo
URL abbreviato
11218

Il consorzio scientifico-produttivo Energomash e la United Launch Alliance (ULA) hanno firmato un contratto per l’esportazione in USA dei motori a razzo RD-180 ha dichiarato in una intervista con Sputnik il direttore generale di Energomash Igor Arbuzov.

"Abbiamo firmato un contratto già per il 2020 nel quadro del quale consegneremo ai nostri partner altri sei motori a razzo RD-180" ha detto lui.

I motori RD-180 vengono usati nel primo stadio del razzo americano Atlas 5.

Nel 1997 Mosca e Washington hanno firmato una accordo da quasi un miliardo di dollari per la consegna di 101 motori RD-180.

Due anni fa il Congresso ha imposto un divieto sul loro uso dopo il 2019 per poi successivamente ritirarlo: è stato reso noto che per i prossimi tre anni gli USA non saranno in grado di realizzare i propri motori. Subito dopo dunque il consorzio ULA su richiesta del Pentagono ha ordinato altri 20 RD-180 a Energomash.

In precedenza è stato comunicato che ULA probabilmente continuerà a usare i motori russi fino al 2024-2025, o addirittura fino al 2028.

Oltre agli RD-180 la Russia esporta in USA anche i motori RD-181. Sono sviluppati e costruiti da Energomash nell'ambito del contratto firmato a dicembre 2014 con la compagnia Orbital ATK. I motori sono progettati per essere installati sui razzi-vettori americani Antares.

Correlati:

Russia, Consiglio sicurezza: consegne di motori RD-180 a USA continueranno
Fallito primo test del propulsore missilistico americano alternativo al russo RD-180
Il Senato USA approva l'acquisto di 18 propulsori missilistici russi RD-180
Tags:
missili, missile, RD-180, Missili, Energomash, Pentagono, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik