05:30 14 Novembre 2018
La bandiera del PKK

Turchia, proseguono raid contro PKK

© AFP 2018 / BULENT KILIC
Mondo
URL abbreviato
118

L'esercito ha ucciso 18 militanti del Partito dei lavoratori del Kurdistan nel corso di incursioni della scorsa settimana. Mentre 12 si sono arresi alle forze di Ankara.

L'esercito turco ha ucciso, catturato o costretto alla resa 36 militanti del Partito dei lavoratori del Kurdistan (Pkk), che è inserito in Turchia come un'organizzazione terroristica, durante le incursioni della scorsa settimana contro il terrorismo in tutto il Paese, è quanto riferito dai media locali lunedì. Secondo l'agenzia di stampa Anadolu, citando il ministero dell'Interno turco, l'esercito ha effettuato 1.994 raid dal 23 luglio al 30 luglio contro il terrorismo. Durante l'operazione, 18 militanti sono stati uccisi, altri sei sono stati catturati e 12 si sono arresi alle autorità. L'agenzia ha anche riferito, citando lo stato maggiore turco, che le forze turche nel corso di domenica hanno neutralizzato 10 militanti del Pkk nella regione settentrionale di Metina dell'Iraq. 

Le tensioni tra Ankara e Kurdi sono aumentate dal luglio 2015 quando il cessate il fuoco tra Turchia e Pkk è fallito per una serie di attacchi terroristici presumibilmente commessi dai membri del Partito dei lavoratori. Le forze turche sono coinvolte in incursioni anti-Pkk in tutto il Paese e nel nord dell'Iraq.     

Tags:
raid, PKK, Turchia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik