20:43 20 Agosto 2018
Meteorite

Scienziati russi: scoperto un nuovo minerale in un meteorite

© Fotolia / Vadimsadovski
Mondo
URL abbreviato
1100

È stato trovato in Buriazia un meteorite.

Gli scienziati hanno scoperto un nuovo materiale a base di nitruro di vanadio; è un minerale descritto e registrato sotto il nome di uakitit. Gli scienziati dell'università federale degli Urali, in collaborazione con i colleghi di Novosibirsk e Ulan-Ude, hanno scoperto un nuovo minerale di ferro nel meteorite Uakit, che prende il nome del villaggio evento Bauntovsky, è stato trovato nel 2016.

La scoperta è stata presentata alla Riunione internazionale della società dei meteoriti che si è svolta per la prima volta in Russia, a Mosca, ha riferito il servizio stampa dell'università. Il minerale è composto da nitruro di vanadio.

Secondo il professor Viktor Grochovsky, per dimostrare il ritrovamento di una nuova sostanza o del minerale, è stato necessario ottenere dati sulla sua struttura cristallina.

"Perché la dimensione è molto piccola ed è dell'ordine di 1-5 micron, esplorarne la struttura tradizionale con il metodo retrenografico di analisi è stato impossibile" riferisce il servizio stampa. Per lo studio del materiale è stato creato un laboratorio specializzato da Extra Terra Consortium, che occupa una posizione di leadership nella ricerca delle sostanze spaziali.

Inoltre, quest'anno l'università prevede di lanciare il primo corso di studio per strumenti e metodi di mineralogia spaziale. Le prime ricerche di meteoriti al di fuori della Russia sono state organizzate nell'ambito della 61esima spedizione antartica da dicembre 2015 a gennaio 2016 sul territorio in Antartide. Nel 2017 sono stati organizzati viaggi nel deserto del Dasht-e Lut in Iran e nel deserto di Atacama in Cile.

Correlati:

Media prevedono caduta gigante meteorite tra tre giorni
Un meteorite ha prodotto un terremoto. E' possibile?
Scienziati: bassa probabilità caduta di meteorite come a Chelyabinsk
Tags:
meteorite, scoperta, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik