07:08 18 Agosto 2018
Η Εθελοντική Δράση Κτηνιάτρων φροντίζει αφιλοκερδώς ζώα στις πυρόπληκτες περιοχές

Anche gli animali vengono soccorsi nel terribile rogo greco

© Foto : Εθελοντική Δράση Κτηνιάτρων/Στέφανος Μπάτσας
Mondo
URL abbreviato
0 70

Dall'inizio degli incendi in Grecia, veterinari-volontari hanno curato nelle loro cliniche e sul posto gli animali colpiti dai roghi distruttivi divampati nell'Attica orientale. Hanno raccontato a Sputnik le condizioni degli animali presi in cura, nonché a cosa sono andati incontro gli abitanti del posto per salvarli.

La società greca, profondamente scioccata da questa tragedia nazionale, ha compatito le vittime non solo a parole: la gente ha offerto tutto il possibile per alleviare le sofferenze dei cittadini delle zone più colpite dell'Attica. Persone comuni si mettevano in fila ed aspettava pazientemente il proprio turno per donare il sangue ai feriti, sono state inviate tonnellate di cibo, medicine e beni di prima necessità per le vittime degli incendi.

Il "Movimento Volontario di Veterinari" ed i suoi affiliati si sono recati sul posto per contribuire al salvataggio degli animali dalle conseguenze dei roghi.

"Il giorno dopo l'incendio era sconvolgente.Da noi sono iniziati ad arrivare i primi animali, alcuni sono morti, altri avevano bruciature. Fortunatamente il mondo ha risposto, tutti hanno iniziato ad aiutare non solo la gente, ma anche gli animali, ci portavano gli animali feriti,"- ricorda il veterinario Irini Mavrakis.

Al momento la clinica ha accolto 55 "pazienti". Venti animali sono ricoverati nella struttura veterinaria, la maggior parte riceve cure e viene "dimessa" subito, alcuni animali vengono adottati dalla gente.

In questi giorni i veterinari del "Movimento Volontario di Veterinari" lavorano dalle 9 del mattino alle 9 di sera per curare qualsiasi animale ferito.

"All'inizio avevamo organizzato il lavoro nella nostra rete veterinaria, ma quando ci siamo resi conto che le cliniche avevano una mole di lavoro enorme, abbiamo deciso di operare sul posto," — ha spiegato il veterinario Stefanos Batsas a Sputnik.

Ieri un'equipe di veterinari ha preso in cura 5 animali, tutti accusavano gli stessi sintomi: insufficienza respiratoria e bruciature. Un gattino aveva un ascesso, abbiamo dovuto rimuoverlo", ha detto Batsas.

I veterinari rilevano anche altri problemi di salute tra gli animali che potrebbero non essere legati all'incendio, come otiti o infiammazioni: in questo caso vengono inviati in strutture specializzate.

"Con i gatti di solito è difficile trovare un linguaggio comune, sfortunatamente sono particolarmente tristi quando hanno dolore. Servono maggiori attenzioni con i gatti rispetto ai cani, perché con i cani è più facile entrare in contatto", ha affermato Mavrakis.

Correlati:

Oltre 50 vittime: la Grecia chiede aiuto contro gli incendi in Attica
Tags:
Animali, Società, Incendio, Sputnik, Grecia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik