10:11 18 Agosto 2018
Cape Town, South Africa

La Cina si rafforza in Africa occidentale

© AP Photo / Schalk van Zuydam
Mondo
URL abbreviato
360

La Cina è pronta a rinforzare la sua influenza politica ed economica in tutte le regioni dell'Africa.

In un'intervista a Sputnik lo ha detto l'esperta dell'Istituto Ran Tatiana Deitch. "Tutti i paesi che visita  Xi Jinping, ad eccezione del Sud Africa, non sono ricchi di risorse. La visita mostra che le relazioni sino-africane sono collegate non solo all'interesse della Cina per le risorse africane. L'Ovest da lungo tempo dice che per la Cina, fondamentali sono l'Angola, perché c'è il petrolio, la Nigeria, perché c'è il petrolio.

Tuttavia, a Senegal, Ruanda e Mauritius la Cina presta grande attenzione, come produttrice di petrolio e espande con loro la comunicazione in tutti i settori". Il Senegal è interessante per la Cina come  paese agricolo, il 75 per cento della popolazione vive nelle zone rurali. E la Cina ha esperienza con l'agricoltura come un paese sviluppato, sviluppa attivamente tecnologia agraria, prende in prestito dall'avanguardia in Europa Occidentale, Israele, e condivide le proprie conoscenze e competenze pratiche con i paesi dell'Africa.

Gli agronomi cinesi insegnano agli africani le tecnologie di coltivazione di riso, di altre culture, giardinaggio, irrigazione, controllo dei parassiti.

Oggi la Cina finanzia ricerca agricola e biologica in Senegal, spesso è accusata di presunto sequestro di terre africane, ribatte dicendo che aiuta gli africani nella crescita della produttività agricola, per fornire una soluzione al problema della sicurezza alimentare della popolazione. Perché la gente in Africa ancora digiuna, per la scarsità di cibo. Gli africani, a loro volta, spesso sono accusati di avere deplorevoli infrastrutture. Questo vale, in particolare, in Africa Occidentale, dove si trovano le ex colonie francesi. Questa breccia nell'infrastruttura cerca di rattopparla la Cina. In Senegal, secondo l'esperta Tatiana Deitch, la Cina ha costruito due moderne autostrade, costruisce un aeroporto internazionale a Dakar. La Cina finanzia la formazione di costruttori locali e ingegneri, ha detto l'esperto. In Senegal cresce rapidamente la diaspora cinese. Nel 2004 c'erano 300 cinesi, il Senegal aveva relazioni diplomatiche con Taiwan, nel 2008 ce n'erano mille, e ora, secondo varie stime, più di 5 mila.

La Cina è il secondo partner commerciale del Senegal dopo l'UE, c'è una difficile concorrenza con la Francia, in evidente concorrenza con l'India, che ha le carte vincenti per la collaborazione e capacità di lavorare con la popolazione locale.

Secondo recenti sondaggi, il 65 per cento dei senegalesi, ritengono positivo o molto positivo l'impatto della Cina nel paese.

Fra le cause di tale valutazione ci sono un buon lavoro, la creazione di posti di lavoro nelle imprese con capitale cinese. L'esperto dell'Istituto cinese di comunicazione Yang Mian, ritiene che, nonostante la maggiore distanza rispetto ad altre parti del continente dell'Africa Occidentale, la Cina può collegarla al progetto "Cintura e percorso": "La Cina ha sempre attribuito grande importanza allo sviluppo di relazioni amichevoli con i paesi dell'Africa. Nord Africa, Africa Orientale, Africa Occidentale, Africa Centrale e Sud Africa che sono ugualmente importanti per la Cina.

Certo, l'Africa Occidentale è una parte importante per la diplomazia africana della Cina. Rispetto ad altre regioni dell'Africa alti dirigenti della Cina negli ultimi anni, infatti, hanno visitato poco paesi dell'Africa Occidentale. Questo per i frequenti disordini nella regione, dall'anno scorso, la situazione in questo senso è migliorata. La Cina e paesi sud africani hanno storicamente mantenuto relazioni amichevoli, scambi economici e umanitari di comunicazione. La visita del presidente Xi Jinping in Senegal avverrà anche per promuovere relazioni della Cina con i paesi della regione. La Cina presta grande attenzione allo sviluppo di amicizia e di contatti con i paesi dell'Africa occidentale. Inoltre, rispetto ad altre parti del continente l'Africa Occidentale è la più remotia geograficamente, ma la Cina può diffondere il progetto in  questa regione dell'Africa. Il Senegal si affaccia nell'Oceano Atlantico, sottolinea la sua importanza strategica per la Cina. Infatti, mentre non controlla l'infrastruttura portuale sulla costa occidentale dell'Africa, contribuirebbe ad affrontare l'ambizioso obiettivo di trasformare la Cina in una grande potenza navale.

Correlati:

La Cina avverte gli USA di stare fuori dalla questione Taiwan
Cina ed EAU pronti a istituire un meccanismo per la cooperazione delle forze armate
Cina ed EAU rafforzeranno la cooperazione nella lotta al terrorismo
Tags:
Investimenti, Africa, Cina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik