16:01 14 Novembre 2018
Bandiera del Brasile

Nato in America Latina: una minaccia per la pace

© AFP 2018 / MIGUEL SCHINCARIOL
Mondo
URL abbreviato
151

Parla la segretaria per le relazioni internazionali del Partito dei Lavoratori del Brasile.

Ha partecipato la scorsa settimana al 24esimo incontro di San Paolo al Forum annuale, ha commentato in un'intervista a Sputnik Brasile la preoccupazione per i paesi latino-americani in caso di adesione della Colombia alla NATO. Come dice Monica Valente, l'America Latina negli ultimi anni si occupava di costruzione e rafforzamento di istituzioni multilaterali, non dipendenti dall'orientamento ideologico dei governi, per difendere i valori comuni dei paesi della regione, come la solidarietà, l'integrazione, il rispetto della sovranità e del principio di non ingerenza, anche la ricerca di soluzioni pacifiche di crisi. A suo parere, l'ingresso di uno dei paesi del continente in tale alleanza militare, la NATO, rappresenta una minaccia per questi valori, e quindi per la pace.

"Naturalmente, questo ci preoccupa. Riteniamo questa sequenza una minaccia per la pace nella regione, la nostra cultura politica è del tutto estranea a tale soluzione dei conflitti", ha detto Valente.

"Vediamo questo come l'intervento degli USA nella regione, il che è assolutamente inaccettabile dal nostro punto di vista".

Una forma di risposta a questo intervento, secondo la politica, può diventare una campagna di comunicazione  e il rafforzamento delle organizzazioni regionali, come ad esempio, della Comunità dei paesi dell'America Latina e dei Caraibi (CELAC) e dell'Unione delle nazioni sudamericane (Unasur). "Contro questo occorrenze dei nostri paesi in queste alleanze militari, che non hanno alcun rapporto con la nostra regione, organizziamo una campagna di conservazione delle istituzioni multilaterali, costruite progressivamente dal nostro governo".

Correlati:

L'Ucraina è in ginocchio ma c'è chi la vorrebbe nella Nato
National Interest svela "il peggior incubo divenuto realtà" per la NATO
La NATO ha bombardato la Libia con munizioni all'uranio impoverito
Tags:
intervista, NATO, Brasile
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik