20:42 20 Agosto 2018
Stazione americana dello scudo antimissile

“Lo schieramento degli Aegis in Giappone è parte dello scudo anti-missile USA”

© Foto : U.S. Army Corps of Engineers Europe District
Mondo
URL abbreviato
0 03

I sistemi di difesa missilistica Aegis Ashore in Giappone non sono altro che il segmento nella regione Asia-Pacifico dello scudo anti-missile globale degli Stati Uniti, ha dichiarato in un'intervista con Sputnik l'ambasciatore russo in Giappone Mikhail Galuzin.

Nel dicembre 2017 il governo giapponese aveva deciso di schierare due complessi terrestri americani di difesa anti-missile Aegis Ashore. Secondo i piani, devono essere schierati nelle prefetture di Akita nel nord-ovest del Paese e di Yamaguchi nel sud-ovest. Resta inteso che il raggio d'azione di questi sistemi può coprire l'intero territorio giapponese. Ogni installazione costerà al Giappone 100 miliardi di yen (circa 890 milioni di dollari). Tokyo si aspetta che questi armamenti entreranno in servizio entro il 2023.

"Riteniamo che lo schieramento di questi sistemi in Giappone significhi la costituzione de facto del segmento dello scudo di difesa missilistica globale degli Stati Uniti nella regione Asia-Pacifico", ha affermato Galuzin.

Attualmente la difesa anti-missile del Giappone è garantita dalle navi con il sistema Aegis dotate dei razzi SM-3, così come dai Patriot in grado di intercettare bersagli ad una quota di 15-20 chilometri. Il sistema Aegis, installato sui cacciatorpedinieri, è in grado di colpire un missile balistico ad un'altitudine di 500 chilometri. Lo stesso potenziale ha la versione terrestre. Di fatto raddoppierà la potenza della contraerea.

Correlati:

Giappone: la decisione di dispiegare gli Aegis Ashore USA non minaccia la Russia
Crisi nordcoreana, Giappone chiede agli USA sistema anti-missile Aegis Ashore
Tags:
Difesa antimissile, Politica Internazionale, Geopolitica, Difesa, Sicurezza, aegis, esercito USA, Mikhail Galuzin, Asia-Pacifico, USA, Russia, Giappone
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik