12:28 14 Agosto 2018
La vista su Terra dalla luna

Astronauti spiegano i limiti della colonizzazione della Luna

© Foto: astrogalaxy1.narod.ru
Mondo
URL abbreviato
340

L’astronauta Christopher Hadfield ha affermato che la colonizzazione della Luna può semplificare in modo significativo quella di Marte e di altri pianeti, ma al momento l'umanità non è tecnicamente pronta per un soggiorno permanente sul nostro satellite. Lo riporta Science Alert.

Gli scienziati hanno calcolato il budget approssimativo per tornare sulla Luna: al fine di elaborare un programma di ricerca unico e preparare razzi, satelliti, una stazione orbitante e un insediamento lunare gli Stati Uniti per 13 anni dovranno spendere almeno 133 miliardi di dollari. 

Tuttavia, astronauti del calibro di Jim Lovell (Apollo 8 e 13) e Buzz Aldrin (Apollo 11) ritengono che la migrazione dell'umanità sulla Luna dipende da decisioni politiche e la gente comune spesso non capisce perché una enorme fetta del bilancio pubblico debba essere spesa nel programma lunare. 

Un altro della NASA, Jeffrey Hoffman, ritiene che "la generazione di miliardari dello spazio" può promuovere la colonizzazione della Luna, poiché la maggior parte di loro crede nel successo commerciale di tutto il programma.    

Correlati:

Israele annuncia data lancio sonda su Luna
Misterioso riscaldamento della Luna spiegato dall'attività degli astronauti
Satellite e ripetitore cinese sul punto L2 dell'altro lato della Luna
Tags:
spazio, Luna, colonizzazione
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik