20:05 16 Agosto 2018
St. Nicholas' Beacon and Church in the Malorechenskoye Village, Sudak District, Crimea

Al largo delle coste della Crimea avvistato aereo britannico

© Sputnik . Alexey Malgavko
Mondo
URL abbreviato
7030

L'aereo dell'aviazione britannica reale è andato in ricognizione lungo le coste della Crimea, segnala Mil Radar.

L'aereo Raythen Sentinel è volato dalla base militare di Akrotiri, sull'isola di Cipro a circa le 09:05. Sulla mappa pubblicata si vede il percorso del velivolo sopra il mar Nero vicino alla penisola russa. L'aereo è volato sulla Crimea almeno due volte.

Ultimamente l'attività all'estero dei ricognitori ai confini russi è aumentata. A giugno il drone americano ha trascorso molte ore di volo lungo la costa della Crimea.

Il ministero della Difesa ha richiamato l'attenzione sul fatto che dall'inizio dell'anno all'estero l'equipaggio è stato più volte avvistato ai confini russi. L'ufficio ha invitato gli USA ad abbandonare queste operazioni, tuttavia, il Pentagono ha risposto a questo rifiuto.

Secondo gli esperti del Centro militare di giornalismo politico Boris Rozhin, questa pratica è standard per gli USA almeno dal 2015 e sarà mantenuta. Il percorso strategico del Pentagono definisce la Russia come uno dei principali avversari, ma ogni anno la difesa americana riserva a questi voli più e più fondi, ha notato l'esperto.

Come ha detto il ministro della Difesa Sergei Shoigu, un raggruppamento di truppe speciale, creato in Crimea, "non lascia scampo" ai potenziali tentativi di invadere il territorio della Russia e svolge un ruolo fondamentale nel garantire la sicurezza di tutto il paese.

Correlati:

Volcker chiarisce posizione amministrazione Trump per riconoscimento status Crimea
Politologo svela perché a Washington conviene non riconoscere la Crimea come Russia
Cremlino: illogico chiedere a Russia di restituire Crimea
Tags:
Crimea e diritto internazionale, Aviazione, Crimea
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik