20:05 16 Agosto 2018
La Mummia di Otzi

Scienziati svelano cosa mangiava un uomo morto 5000 anni fa

© AFP 2018 / Andrea Solero
Mondo
URL abbreviato
6191

Un gruppo di scienziati guidati dal centro di ricerca italiano Eurac Research ha condotto un'analisi del contenuto dello stomaco della mummia di Ötzi di 5300 anni fa, durante la quale ha determinato quale è stato il suo ultimo pasto. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Current Biology.

Come riportato gli scienziati con i microscopi sono stati in grado di rilevare nel corpo di Ötzi i resti di una felce velenosa, carne di capra e cervo fresca o essiccata, e cereali.

"Apparentemente aveva una dieta con un enorme contenuto di grassi", scrivono i ricercatori. Il grasso animale era il 46% del contenuto trovato dello stomaco di Ötzi. Secondo gli scienziati, questa scelta di cibo era associata alla necessità di rifornire costantemente energia per la caccia.

Scrivono i ricercatori che Ötzi ha avuto il tempo di consumare il suo ultimo pasto da 30 minuti a due ore prima della sua morte. Si ritiene che Ötzi sia morto all'età di 45 anni a seguito di una lotta di due giorni con i suoi contemporanei.

La mummia appartiene all'età del rame ed è stata scoperta nel 1991 nelle Alpi Venoste ed è considerata una delle più antiche mummie al mondo. La mummia di Ötzi, chiamata così perché è stata trovata vicino alla valle dell'Ötztal, ha circa 5300 anni.

Correlati:

Perù: trovata mummia misteriosa
Ecco la mummia dell'antenata di Boris Johnson
Svelato il mistero della mummia con la maschera d'oro
Tags:
Ricerca, mummia, ricerca scientifica, Ricerca scientifica, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik