14:15 10 Dicembre 2018
Nord stream 2

Dipartimento di Stato avverte investitori Nord Stream-2 su rischio sanzioni

© Foto: Nord Stream 2
Mondo
URL abbreviato
408

Le aziende che si occupano del Nord Stream-2 e altri esportatori di gasdotti russi, sono state sottoposte a sanzioni ad'ombrello, ha affermato il portavoce del Dipartimento di Stato.

In questo caso, il Dipartimento di Stato annuncia che gli USA sono contrari al progetto del Nord Stream-2.

Washington sta facendo il possibile affinché i paesi europei affinché abbandonino la costruzione del gasdotto e ha minacciato di sanzioni coloro che si rifiuteranno di farlo. Al posto del gas russo gli USA vogliono vendere ai paesi europei il loro gas naturale liquefatto (GNL).

Il progetto Nord Stream-2 prevede la posa di due linee di gasdotto con una capacità totale di 55 miliardi di metri cubi all'anno dalla costa russa attraverso il Mar Baltico alla Germania. Il permesso di costruzione è già stato rilasciato dalla Repubblica Federale di Germania, dalla Finlandia e dalla Svezia.

A questi piani si oppone l'Ucraina, che ha paura di perdere le entrate dal transito del gas russo, così come gli Stati Uniti, che stanno promuovendo una proposta per esportare il loro GNL in Europa.

Inoltre, Lettonia, Lituania e Polonia hanno dichiarato congiuntamente di non approvare la costruzione del gasdotto. I loro leader sono sicuri che questo è un progetto politico.

La Russia ha ripetutamente chiesto di non percepire il gasdotto come uno strumento di influenza. Vladimir Putin ha dichiarato che Mosca si riferisce al progetto esclusivamente come economico.

Correlati:

Primo Ministro della Polonia: Europa non ha bisogno del Nord Stream 2
Deputato Europarlamento: costruiranno il Nord Stream-2 in ogni caso
Ministero Esteri commenta esortazioni USA all'UE ad abbandonare Nord Stream 2
USA promettono di non imporre sanzioni contro la Germania per Nord Stream-2
Tags:
Gas, gasdotto, Nord Stream 2, gasdotto Nord Stream 2, Nord Stream-2, Dipartimento di Stato, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik