18:43 16 Luglio 2018
L'esultanza di Vida

Il calciatore croato Vida si è scusato con i russi per le sue dichiarazioni

© Sputnik . Nina Zotina
Mondo
URL abbreviato
12528

Il difensore nazionale croato Domagoi Vida in russo si è scusato per aver cantato gli slogan dei nazisti ucraini dopo aver sconfitto la squadra russa nei quarti di finale della Coppa del Mondo.

"So che ho commesso un errore, voglio scusarmi ancora una volta con il popolo russo, non ci ho pensato e mi dispiace, questa è la vita." È necessario imparare dagli errori ", ha detto lo sportivo sul canale TV di Rossiya 24 sulla questione dei fischi dagli spalti.

Mercoledì, durante la partita tra Croazia e Inghilterra, i tifosi hanno applaudito il calciatore. Gli spettatori hanno gridavano con disapprovazione ogni volta che la palla finiva tra i piedi di Vida. La partita si è conclusa con la vittoria della squadra croata con un punteggio di 2: 1. Così, la Croazia per la prima volta nella storia ha raggiunto la finale del campionato.

Dopo la vittoria dei croati sulla nazionale russa, sulla rete è apparso un video dove Vida grida "Gloria all'Ucraina", e il membro della delegazione della squadra croata Ognjen Vukojevic ha aggiunto che è stata una vittoria per la Dinamo e l'Ucraina. Entrambi i partecipanti del video tifavano per il Dinamo Kiev.

La FIFA ha lanciato un avvertimento al difensore della Croazia, ma non lo ha squalificato. Allo stesso tempo, in relazione a Vukojevic, la Federazione ha applicato una sanzione disciplinare dell'importo di 15.000 franchi svizzeri, che la parte ucraina ha offerto di rimborsare, tuttavia si è rifiutato di farsi aiutare da Kiev, sottolineando che non aveva pretese nei confronti della FIFA.

Tuttavia lunedì, un secondo video è stato pubblicato nel quale lo si vede cantare slogan dei nazisti ucraini. Non è ancora noto quando è stato girato il secondo video.

Il video scandaloso è stato molto apprezzato dai politici ucraini, tra cui Petro Poroshenko. Il leader del paese ha ringraziato i giocatori di calcio croati.

"I croati, come nessun altro, sanno quale supporto serve nel momento delle difficoltà, e sono preziose le parole di Vida e Vukojevic per gli ucraini." L'Ucraina apprezza questo sostegno e, naturalmente, è anche pronta a sostenere veri amici ", ha scritto Poroshenko nei social network.

"Gloria all'Ucraina! Gloria agli eroi!" recita lo slogan dell'esercito ribelle ucraino. Durante la seconda guerra mondiale ha combattuto contro le truppe sovietiche dalla parte dei nazisti. Negli ultimi anni, il saluto dei collaborazionisti nazisti ha guadagnato popolarità in Ucraina e viene spesso usato nella politica moderna.

Correlati:

Concorso Sputnik Mondiale, scegli la seconda finalista tra Croazia ed Inghilterra
La reazione dei tifosi russi alla partita Russia-Croazia
Croazia invita Russia a partecipare a “Iniziativa tre mari”
Tags:
calcio, Nazismo, Nazisti, campionati del mondo di calcio 2018, Calcio, FIFA, Croazia, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik