03:37 17 Luglio 2018
Linea elettrica

La Russia ripristinerà la rete elettrica siriana

© Fotolia / peerawat444
Mondo
URL abbreviato
5140

Il ministro siriano dell'Energia Elettrica Zuheir Kharbutli ha dichiarato in un’intervista a Sputnik che sono stati firmati protocolli d'intesa tra Siria e Russia per il ripristino delle centrali elettriche siriane.

"Ad esempio, è previsto il ripristino della centrale termoelettrica di Aleppo, dove sarà necessario avviare il secondo, terzo e quarto generatore. Sarà inoltre presa in considerazione la possibilità di installare due generatori da 700 MW", ha detto Kharbutli.

Il ministro ha osservato che nel 2011, prima della guerra, la rete elettrica siriana era una delle più sviluppate e potenti della regione. Tuttavia i ribelli hanno condotto la distruzione sistematica delle infrastrutture del paese e "per questo motivo ora il 50% delle centrali elettriche siriane è fuori uso", ha spiegato il ministro.

Kharbutli ha osservato che subito dopo la liberazione di alcuni territori della Siria dai ribelli, le squadre di riparazione hanno immediatamente iniziato a ripristinare le reti elettriche e le centrali termoelettriche distrutte. 

Entro la fine di luglio, ha aggiunto il ministro, è l'apertura di una centrale termoelettrica nel sud della provincia di Hama da 180 MW.    

Correlati:

Siria: esercito russo consegna nuovo lotto assistenza umanitaria
Siria, la Russia ha registrato violazioni del cessate il fuoco nelle ultime 24 ore
Lavrov: accordi per il disarmo nel sud della Siria siano pienamente attuati
Tags:
energia elettrica, riparazione, accordi, Russia, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik