03:37 10 Dicembre 2018
Ribelli in Yemen

Muhammed al-Khusi: gli yemeniti resistono, e continueranno a farlo

© AP Photo / Hani Mohammed
Mondo
URL abbreviato
870

Muhammad al-Khusi è il capo del Comitato Rivoluzionario del gruppo ribelle Ansar Allah in Yemen. Muhammad Ali al-Khusi è il cugino del leader degli Huthi Abdul Malik al-Khusi. Come tutta la famiglia, fa parte dell'amministrazione degli Huthi.

Muhammed al-Khusi ha detto a Sputnik di non avere "alcun dubbio sulla forza e la resistenza del popolo yemenita, perché se è riuscito a resistere all'aggressione straniera in tutti questi anni è quindi in grado di continuare a farlo in futuro. La storiografia militare indica che se si resiste al primo attacco allora si già metà della battaglia è vinta. Un attacco inaspettato può distruggere strutture strategicamente importanti e infliggere danni irreparabili al morale. (…) Posso dirvi che durante gli anni della guerra le forze armate della Repubblica Yemenita hanno acquisito esperienza in tutti i settori ".

Contro gli yemeniti hanno ingaggiato terroristi dalla Siria

"Le forze degli imperialisti non sono riuscite a raggiungere i loro obiettivi e dunque si sono rivolti alla tattica del reclutamento dei gruppi terroristici, come fecero in Afghanistan. A tal fine, i terroristi fuggiti dalla Siria verso la costa yemenita si sono affermati con successo. Come risultato, i militanti dello Stato Islamico, Al-Qaeda, Janjaweed sono entrati in servizio negli eserciti negli Emirati Arabi Uniti, l'Arabia Saudita, aiutati dagli Stati Uniti. I terroristi ricevono denaro, armi, vengono addestrati e ricevono il supporto necessario. Periodicamente, ci sono notizie della BBC e di altri canali mondiali. Questa è una vera minaccia per l'intera regione e il mondo" ha detto ad al-Khusi.

La partecipazione iraniana alla guerra yemenita

Vengono continuamente lanciate accuse contro l'Iran, secondo le quali Teheran invierebbe missili balistici agli Huthi che questi poi lanciano nel territorio dell'Arabia Saudita. In questa occasione, Mohammed al-Khusi ha detto: "Se gli americani avessero avuto delle vere prove dell'uso di missili iraniani in Yemen, allora nessuno avrebbe organizzato tutto questa inscenata hollywodiana con la Haley (14 Dicembre 2017 l'ambasciatrice USA alle Nazioni Unite Nikki Haley ha presentato dei frammenti di un missile iraniano lanciato dagli Huthi nello Yemen presso l'aeroporto di Riyad). Presumibilmente questi missili sono stati intercettati dal complesso Patriot, che in qualche modo distrugge i missili in maniera molto delicata.

I paesi che partecipano alla coalizione hanno deliberatamente diffuso voci secondo cui l'Iran sta fornendo razzi allo Yemen. Questo sono scuse per continuare la guerra contro lo Yemen".

L'interlocutore dell'agenzia ha osservato che i paesi aggressori hanno bloccato lo Yemen dall'acqua, dall'aria, dalla terra. L'ultima ondata di voci sul contrabbando di missili iraniani è coincisa con gli attacchi ai porti marittimi yemeniti. Ora c'è una lotta per il porto di Hodeidah, Yemen e su tutte le coste sono numerosi controlli, ha detto Mohammed Al-Husi.

"Come possono arrivare missili o armi se anche i beni più semplici non sono ammessi nel paese. L'elenco delle merci vietate per l'importazione è composto da 400 articoli. Di conseguenza, i nostri concittadini non possono ottenere farmaci che non hanno nulla a che fare con le armi. I rapporti dei media americani che i missili vengono smantellati, importati in parti e poi riassemblati, sono semplicemente assurdi. Purtroppo, le Nazioni Unite e il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite tacciono sull'assedio criminale dello Yemen, che ha portato al genocidio del nostro popolo" ha detto il Presidente del Comitato Rivoluzionario" Ansar Allah "Muhammad al-Khusi.

Il conflitto nello Yemen si protrae dal 2014. Lo scontro vede da una parte i ribelli Huthi del movimento sciita Ansar Allah, dall'altro, le forze governative e le milizie fedeli al presidente Abd Rabbi Mansour Hadi. Quest'ultimo è sostenuto dalla coalizione araba guidata dall'Arabia Saudita.

Correlati:

Iran esorta organizzazioni internazionali a intervenire in Yemen
Yemen, l'esercito controlla l'85% del territorio nazionale
Yemen: "Assalto ad al-Hudayda sarebbe un disastro, la situazione è già catastrofica"
Pubblicato l'ultimo intervento dell'ex presidente dello Yemen Saleh prima di essere ucciso
Tags:
guerra, Guerra in Yemen, Guerra, guerra civile, Guerra, Huthi, Yemen
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik