12:58 22 Luglio 2018
Il presidente russo Vladimir Putin e il presidente statunitense Donald Trump.

WP: consiglieri di Trump temono possibili concessioni durante l’incontro con Putin

© Sputnik . Michael Klimentyev
Mondo
URL abbreviato
202

I consiglieri stretti e gli alleati del presidente USA Donald Trump temono che il leader americano possa fare concessioni riguardo alla politica statunitense in Crimea e in Ucraina all’incontro con il presidente russo Vladimir Putin, secondo quanto riporta il Washington Post citando fonti.

Secondo delle fonti della pubblicazione, in Trump vedono una persona che potrebbe "chiudere un occhio" su questioni del passato "per il bene dell'accordo", che preoccupa il suo entourage e i funzionari dei paesi alleati degli Stati Uniti.

Altre preoccupazioni, scrive il quotidiano, sono causate dalla politica di Trump nei confronti dei paesi della NATO. Secondo una fonte, Trump ha recentemente dichiarato ai suoi consiglieri di voler tagliare le spese degli Stati Uniti per la difesa europea a meno che altri paesi non aumentino il loro contributo alla NATO.

Trump e il presidente russo Vladimir Putin terranno il primo summit bilaterale a Helsinki il 16 luglio. Il Cremlino in precedenza ha riferito che i presidenti russi e americani intendono discutere le prospettive per lo sviluppo di relazioni bilaterali e questioni di attualità nell'agenda internazionale. Questo sarà il primo incontro a pieno titolo dei leader dei due paesi senza legami con i vertici. Un anno fa, Putin e Trump si sono incontrati per la prima volta ad Amburgo al G20, per poi comunicare brevemente in Vietnam nel novembre 2017 al vertice dell'APEC.

 

Correlati:

Trump fa previsioni di incontro con Putin
Il vertice Putin-Trump di Helsinki avrà un programma ambizioso
Finlandia, senatori USA discutono con ministro Interno incontro Trump-Putin
Media finlandesi: quattro possibili luoghi dell'incontro tra Putin e Trump
Tags:
Incontro, incontri, incontro, vertice APEC, Cremlino, NATO, Vladimir Putin, Donald Trump, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik