11:21 23 Ottobre 2018
Scotland Yard

Per Scotland Yard due persone ad Amesbury avvelenate con stessa sostanza del caso Skripal

© AP Photo / Matt Dunham
Mondo
URL abbreviato
8012

Un uomo e una donna nella città inglese di Amesbury sono stati avvelenati con la stessa sostanza con cui erano rimasti intossicati l'ex colonnello dei servizi segreti russi al servizio dell'intelligence britannica Sergey Skripal e sua figlia Julia a Salisbury, ha riferito il direttore del dipartimento antiterrorismo di Scotland Yard Neil Basu.

Entrambe le vittime di Amesbury restano in condizioni critiche: si trovano ricoverate nell'ospedale di Salisbury, la stessa struttura medica dove sono stati curati Skripal e sua figlia.

Amesbury si trova non lontano da Salisbury, dove il 4 marzo scorso sono stati avvelenati Skripal e sua figlia Julia. Londra sostiene che lo Stato russo sia coinvolto nell'avvelenamento con l'agente nervoso A-234, che le autorità britanniche equiparano all'agente chimico militare "Novichok". Mosca respinge categoricamente le accuse. L'indagine sull'avvelenamento degli Skripal è gestita dall'unità antiterrorismo di Scotland Yard.

Tags:
Armi chimiche, avvelenamento, Scotland Yard, Gran Bretagna
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik