06:24 20 Ottobre 2018
Antonio Tajani

L'UE spaventata dal "reinsediamento biblico dei popoli"

© AFP 2018 / JOHN THYS
Mondo
URL abbreviato
16153

Il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani ha esortato l'Europa a essere più attivamente coinvolta nel risolvere i problemi dell'Africa, perché nel caso di ritardo, il mondo vedrà un massiccio esodo "biblico" di persone provenienti da paesi del sud del nord.

"Per proteggere le frontiere esterne, dobbiamo agire in Africa, con molta diligenza e attenzione. Gli stati membri dell'UE dovrebbero compiere ulteriori passi", ha detto Tajani.

Tajani ha aggiunto che il problema non sarà risolto senza azioni per adottare un piano d'azione.

Secondo lui, nel 2050, 2,5 miliardi di persone vivranno in Africa.

"Senza una strategia per l'Africa, non ci sarà alcuna possibilità di proteggere le frontiere interne o esterne nella risoluzione del problema della migrazione. Vedremo la migrazione biblica dei popoli dal sud al nord ", ha detto Tajani.

Ha osservato che l'Europa deve fare di tutto per portare la pace in questo continente, affrontando il terrorismo, i cambiamenti climatici, la povertà e le malattie.

Ieri il presidente della Mauritania Mohamed Ould Abdel Aziz ha accusato l'Occidente di aver provocato la crisi dell'immigrazione in Europa e in Africa grazie al bombardamento della Libia, e dell'invasione della coalizione occidentale in questo paese nel 2011.

Correlati:

Parlamento europeo, Tajani vince il primo round per presidenza
Austria, tra le priorità nella presidenza UE c'è la lotta all'immigrazione clandestina
Bild: le divergenze sull'immigrazione rischiano di lasciare la Germania senza governo
Ambasciatore francese perde l'incarico per elogio politica anti-immigrazione di Budapest
Tags:
Immigrazione, immigrazione, immigrazione, Unione Europea, Antonio Tajani, Europa
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik