08:43 18 Luglio 2018
Donne irachene

Rivoluzione dei costumi: ragazze irachene che lavorano si sposano prima

© AFP 2018 / AHMAD AL-RUBAYE
Mondo
URL abbreviato
0 30

L'occupazione tradizionale delle donne nella provincia irachena sono le faccende domestiche e l'agricoltura. Per gli uomini, specialmente nelle regioni meridionali, era una questione d'onore mantenere la famiglia da soli, mentre la donna deve occuparsi dei bambini e nella casa.

Ma la difficile situazione economica, le migrazioni, la morte degli uomini nella guerra hanno costretto molte famiglie a riconsiderare le loro posizioni consolidate. Una residente del sud della provincia irachena di Maysan di nome Fatimah Kathem ha detto alla testata al-Arabi al-Jadid, che nel comune locale lavorano specialiste diplomate di sesso femminile e studentesse universitarie. "2 anni fa mi sono laureata all'università e ho ottenuto un posto nella contabilità amministrativa. La mia famiglia ha sostenuto la mia voglia di lavorare. Ma questo contraddice le nostre tradizioni. Quando mia madre finì la scuola, suo marito, mio padre, non le permise di lavorare. Allo stesso tempo, c'era un posto nell'azienda di famiglia, e il denaro era necessario, ma era considerato una vergogna per un uomo se sua moglie lavorava " ha detto Fatima.

"Sono andata a lavorare per aiutare la famiglia. Inoltre, ora quelle che vanno a lavorare si sposano prima, perché è difficile per un uomo provvedere a una famiglia da solo. Da quando ho ottenuto un lavoro, sono stata corteggiata diverse volte. Ma non ho fretta, sceglierò il partito giusto. Ho anche i miei requisiti per un futuro marito, ad esempio, deve avere la sua casa", ha detto Fatima ad al-Arabi al-Jadid.

Sempre più famiglie prestano particolare attenzione all'educazione delle loro figlie. La Giovane donna Basmah Feisal, che vive in un villaggio, ha detto ad Al-Arabi al-Jadid, che ora è una donna, anche nell'entroterra più remota può lavorare nell'amministrazione locale, nelle cliniche e nelle scuole. "Quando ho iniziato a lavorare in una clinica locale cinque anni fa, questo fu un evento senza precedenti. Ma il mio esempio è diventato contagioso, e ora molti mi considerano come un esempio per le mie figlie, in modo che possano studiare e ottenere un buon lavoro. Ora nessuno si vergogna se la moglie o la figlia lavorano, diventa la norma".

I sociologi hanno notato un'altra caratteristica dell'occupazione femminile nell'Iraq moderno: per molti, questa è la salvezza dalla solitudine. Secondo alcune fonti, ora il 70% delle ragazze irachene "da sposare" non può sposarsi. Jamilah Abdallah Hasan ha detto al-Arabi l-Jadid: "Mio marito si rimprovera fortemente di non aver permesso a nostra figlia di studiare una volta. Ora ha 32 anni e non ci sono proposte di matrimonio. Forse se avesse avuto un buon lavoro qualificato sarebbe stata più fortunata sul fronte personale. Pertanto, ora recuperiamo il tempo perduto e mandiamo tutte le figlie all'università".

Correlati:

La coalizione si assume la responsabilità della morte di 940 civili in Siria e Iraq
Iraq riceve 39 carri armati di produzione russa
La Turchia lascia l’Iraq senza acqua
I militanti in Siria e in Iraq hanno ricevuto circa 200 mila euro dal Belgio
Tags:
Cultura, Lavoro, cultura, donne, Iraq
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik