12:59 22 Luglio 2018
Estrazione petrolio

Il petrolio diventa più costoso per le notizie in arrivo dalla Libia

© REUTERS / Sergei Karpukhin/File Photo
Mondo
URL abbreviato
0 45

I prezzi mondiali del petrolio crescono per la notizia riguardo la compagnia petrolifera libica NOC, che ha annunciato il blocco per forza maggiore di un carico di petrolio in due porti, testimoniano i dati di mercato.

A partire dalle 7:48 il costo dei futures di settembre sul mercato Brent è cresciuto del 0,58 per cento, fino a 77,75 dollari al barile. I costi dei futures sul petrolio WTI sono saliti dello 0,8 per cento, fino 74,53 dollari al barile. Gli investitori sono preoccupati per le prospettive offerte per le materie prime dopo che lunedì la compagnia petrolifera Nazionale Libica (National Oil Corp., NOC) ha annunciato, per forza maggiore, il blocco della spedizione di materie prime dal porto di Zuetine e Harighe.

La NOC ha avvertito che la produzione di petrolio in Libia si può bloccare a 850 mila barili al giorno, se il blocco dei porti orientali continuerà.

Secondo i commercianti, riporta l'agenzia Reuters, le interruzioni delle forniture dalla Libia stanno spingendo i prezzi del petrolio verso l'alto, superando la crescita dell'offerta di materie prime di giugno da parte dei paesi dell'OPEC. Secondo l'agenzia, la produzione di petrolio dei paesi OPEC nel mese di giugno era pari a 32,32 milioni di barili, cioè 320 mila barili al giorno, in percentuale supera il dato di maggio. Inoltre, questo è il più alto livello di produzione dei paesi membri dell'organizzazione da gennaio 2018.

Correlati:

Il petrolio iraniano come arma degli USA per frenare crescita economica dei Paesi asiatici
OPEC e Russia trovano accordo per aumentare offerta di petrolio nel mercato
Media: USA chiedono al Giappone di non importare petrolio dall’Iran
Tags:
Traffico di petrolio, OPEC, Libia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik