08:31 18 Luglio 2018
LNR

LNR minaccia risposta a possibili provocazioni delle forze armate

© Sputnik . Valeriy Melnikov
Mondo
URL abbreviato
213

La polizia popolare dell'auto-proclamata repubblica popolare di Luhansk rispetta rigorosamente l'accordo per la nuova tregua nel Donbass, ma in caso di provocazioni da parte delle forze armate dell'Ucraina è pronta per una risposta adeguata, ha detto ai giornalisti il portavoce della Difesa Andrej Marochko.

Mercoledì il gruppo di contatto per l'Ucraina, in un incontro a Minsk ha concordato un completo cessate il fuoco in Donbas dal primo luglio. Le truppe della DNR e LNR hanno dichiarato che aderiscono alla modalità di tregua concordata anche dalle parte delle forze armate dell'Ucraina. In seguito hanno dichiarato la violazione della tregua da parte delle forze ucraine.

Pronti alle provocazioni

Il portavoce del ministero della Difesa ha detto che l'unità popolare della polizia sta attentamente monitorando le azioni ucraine.

"Ci sono punti di fuoco, punti di forza, anche movimenti dei combattenti ucraini. In caso di minacce o provocazioni da parte dei militari ucraini siamo pronti ad aprire adeguatamente il fuoco per quanto consentito dagli accordi di Kiev per sopprimere punti di fuoco nemico", ha avvertito.

Il presidente dell'Ucraina Petro Poroshenko il 30 aprile ha firmato il decreto del completamento dell'operazione anti-terrorismo nel Donbass, durata più di quattro anni nella regione, dove è iniziata l'operazione interforze. Secondo Kiev, il precedente formato delle operazioni si è già esaurito. Ora la guida dell'operazione militare è passata dal Servizio di sicurezza dell'Ucraina direttamente ai militari.


Correlati:

Ucraina, il parlamento non riconosce DNR e LNR come organizzazioni terroristiche
Donbass, la LNR è d’accordo con l’Ucraina per cambiare nome
Cremlino smentisce le segnalazioni di integrazione di DNR e LNR alla Federazione russa
Tags:
Accordi di Minsk, provocazione, Donbass
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik