19:55 19 Ottobre 2018
Nord stream 2

Ministero Esteri commenta esortazioni USA all'UE ad abbandonare Nord Stream 2

© Foto: Nord Stream 2
Mondo
URL abbreviato
1100

L'Unione Europea è consapevole che la Russia è il garante della sicurezza energetica del continente, ha detto in un'intervista con Sputnik il vice ministro degli esteri Alexander Grushko.

Così ha commentato la situazione attorno a Nord Stream-2 e le richieste di Washington per gli europei di rifiutarsi di partecipare a questo progetto.

"E se si parla di ambizione americana di fornire tale sicurezza, oggi nel bilancio europeo del gas la quota di materie prime americane è pari solo al due per cento" ha detto Grushko.

Egli ha osservato che alcuni paesi stanno cercando di politicizzare il possibile cooperazione economica al fine di rimuovere i concorrenti e rafforzare la propria posizione nelle alleanze occidentali.

"Siamo sempre partiti dal presupposto che le scelte economiche dovrebbero essere basati su fattori economici, è necessario condurre affari al fine di massimizzare la depoliticizzazione di tale cooperazione, per escludere l'influenza di qualsiasi fattore geopolitico", ha detto il vice ministro.

Gli Stati Uniti hanno ripetutamente chiesto che i paesi europei cessino la partecipazione al progetto del gasdotto Northern Stream 2 e hanno minacciato con sanzioni coloro che non sono d'accordo. Così, il Segretario di Stato Mike Pompeo ha affermato che gli Stati Uniti stanno lavorando attivamente con gli stati e le imprese europei per persuaderli ad abbandonare la costruzione del gasdotto.

Correlati:

USA promettono di non imporre sanzioni contro la Germania per Nord Stream-2
Usa, Pompeo: In pressing su alleati europei per fermare Nord Stream 2
Ministro Esteri Ungheria accusa UE di doppio standard su Nord Stream-2
L'Ucraina sta creando un gruppo UE per fermare il gasdotto Nord Stream 2
Tags:
Gas, Nord Stream 2, Nord Stream, gasdotto Nord Stream 2, Nord Stream-2, UE, Alexander Grushko, Mike Pompeo, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik