19:11 19 Ottobre 2018
View of the Tehran, Iran

Iran chiede alla Corte Internazionale dell’Aja restituzione di $2 miliardi agli USA

CC BY 2.0 / Blondinrikard Fröberg / Iranian flag
Mondo
URL abbreviato
3100

L'Iran ha esortato gli Stati Uniti attraverso la Corte internazionale di giustizia dell'Aia di sbloccare i fondi della Banca centrale dell'Iran per l'importo di $2 miliardi. Lo ha dichiarato oggi il portavoce del Ministro degli Esteri iraniano Bahram Ghasemi.

Ha anche aggiunto che Teheran considera illegali le azioni delle autorità statunitensi. "L'Iran ha inviato al tribunale dell'Aia una causa associata al congelamento del degli attivi dell'Iran da parte degli USA. Questo problema sarà preso in considerazione nella riunione di ottobre" afferma l'agenzia di ISNA citando Gasemi.

Come riportato EADaily, a maggio 2018 il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti ha imposto sanzioni contro il capo della Banca centrale dell'Iran Valilulla Seif.

Due anni fa, la Corte Suprema degli Stati Uniti ha respinto il ricorso iraniano e confermato la decisione del tribunale americano di pagare un risarcimento per un importo di $2 miliardi di dollari per i parenti dei marines americani morti nel 1983 nell'esplosione della caserma americana a Beirut. La Corte ha ritenuto che l'esplosione fu provocata dai militanti del movimento sciita libanese Hezbollah, con il sostegno attivo dei funzionari iraniani.

Il pagamento del risarcimento dovrebbe essere effettuato a spese del patrimonio della Banca Centrale iraniana.

 

Correlati:

Iran esorta organizzazioni internazionali a intervenire in Yemen
Media: USA chiedono al Giappone di non importare petrolio dall’Iran
Iran potrebbe abbandonare il Piano d’Azione Congiunto sul nucleare
Tags:
Accordo con Iran, Sanzioni Iran, Iran, Sanzioni, Dipartimento del Tesoro, Iran
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik