23:29 22 Settembre 2018
Crimea

L'agenzia Bloomberg ha rimosso la carta con la Crimea come "terra di nessuno"

© Sputnik . Alexey Malgavko
Mondo
URL abbreviato
1131

L'agenzia americana Bloomberg ha riportato la rimozione dal suo sito di una mappa del mondo in cui la Crimea russa era designata come territorio "neutrale".

In precedenza, l'agenzia ha pubblicato un infografica sulle elezioni nei paesi in via di sviluppo. Sulla mappa il territorio dell'Ucraina è stato dipinto di giallo, il territorio della Russia in grigio scuro. La Crimea nello stesso tempo dipinta in un grigio chiaro "neutro".

L'ambasciata ucraina a Washington sulla sua pagina Twitter ha chiesto a Bloomberg di correggere l'immagine, indicando la Crimea come parte dell'Ucraina.

"È stato risolto un problema con la rimozione di una carta errata", si legge nel materiale sul sito web dell'agenzia, da cui è stata cancellata la carta. Allo stesso tempo, l'immagine originale è ancora disponibile su Twitter.

Il vice deputato del Consiglio di Stato Vladislav Ganzhara su Radio Sputnik ha precedentemente descritto la pubblicazione di mappe su Bloomberg segnale importante. Secondo lui, i media occidentali hanno cominciato a rendersi conto che la Crimea è "Naturalmente, una parte integrante della Russia". Il riconoscimento di questo fatto, come notato da Ganzhara, impedisce posizioni ideologizzati di alcune pubblicazioni.

​La Crimea è diventata una regione russa dopo il referendum di marzo 2014, tenuto dopo il colpo di stato in Ucraina nel febbraio 2014. Mosca ha ripetutamente sottolineato che la questione dell'appartenenza territoriale della Crimea è stata definitivamente chiusa.

Correlati:

Bloomberg pubblica mappa con la Crimea “di nessuno”
Consiglio d'Europa prolunga le sanzioni contro la Crimea e Sebastopoli
Casa Bianca non commenta parole di Trump sulla "Crimea russa"
Tags:
Situazione in Crimea, Reintegro Crimea, Crimea e diritto internazionale, Crimea, Vladislav Ganzhara, Crimea
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik