10:08 16 Dicembre 2018
Bandiera della Germania

Germania, deputato: politica della Merkel colpevole dei crimini dei migranti

© AP Photo / Gero Breloer
Mondo
URL abbreviato
4131

L'omicidio di un'adolescente a Wiesbaden, in Germania, da parte di un richiedente asilo respinto riaccende le discussioni sulla politica sui rifugiati. Sputnik ha discusso l'incidente con il deputato del partito Alternativa per la Germania e membro del Parlamento di Mainz, la città natale della ragazza assassinata, Sebastian Munzenmaier.

Cosa risponderà a coloro che affermano che il sistema di asilo tedesco è parzialmente responsabile di quello che è successo?

"Direi che queste persone hanno praticamente ragione, perché il sistema di asilo non è da incolpare in parte, ma totalmente. Dal momento che la cancelliera Merkel ha aperto i nostri confini nel 2015, nessuno in Germania sa chi vive qui. Secondo il nostro sistema, non possiamo rifiutare nemmeno i famosi terroristi.I nostri tribunali sono pieni di casi e il governo non ha la volontà politica di espellere dalla Germania i richiedenti asilo respinti, o di impedire l'ingresso di nuove persone nel paese.Abbiamo perso i nostri confini, abbiamo perso il nostro sistema di giustizia, il nostro governo ci ha traditi e abbiamo centinaia di migliaia di giovani musulmani. Nessuno sa da dove vengano e nessuno sa chi sono. Quindi, sì, il sistema di asilo è colpevole per quello che è successo."

Come saranno prevenuti questi crimini con la richiesta di 64 milioni di dollari?

"Prima di tutto dobbiamo chiudere i confini ad un'ulteriore afflusso di immigrazione clandestina. E poi dobbiamo bloccare tutti i richiedenti asilo respinti nelle caserme, e quindi espellerli in conformità con la legge tedesca.In questo modo, forse potremmo discutere che i benefici sociali saranno forniti non in contanti ma in buoni per cibo, alloggio, vestiti, in modo che la Germania diventi meno attraente per gli immigrati clandestini che cercano una vita migliore. Questa può essere un'opportunità."

Il governo di Angela Merkel è in pericolo, nonostante il parlamento sospeso. Quali sono le possibili opzioni di azione in questa situazione?

"La nostra cancelliera, Angela Merkel, è per i rifugiati, e non per i tedeschi, così i tedeschi devono decidere cosa vogliono. Vogliono la cosiddetta politica di accoglienza che Angela Merkel sta perseguendo? Oppure pensano: bene, dobbiamo proteggere i nostri confini, dobbiamo proteggere le nostre strade e tutto il popolo tedesco vivrà in pace senza la minaccia di essere rapinato o ucciso?"    

Correlati:

Germania non commenta notizie su sorveglianza di intelligence tedesca in Austria
Arrivato dalla Germania sul trattore, tifoso elogia le strade russe
Austria vuole spiegazioni dalla Germania sulle notizie di spionaggio
Tags:
Migranti, accoglienza, crimini, asilo, rifugiati, Politica migratoria, Germania
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik