11:43 14 Dicembre 2018
Immagini del radiotelescopio ALMA

Astronomia, scoperti i pianeti più giovani della storia

© Foto : ESO/M. Kornmesser
Mondo
URL abbreviato
0 40

Un nuovo metodo ha permesso di scoprire pianeti vicino ad una stella mille volte più giovane del Sole. Si tratta dei mondi più giovani conosciuti dalla scienza.

I risultati della ricerca sono descritti in due articoli scientifici pubblicati sulla rivista Astrophysical Journal Letters da due gruppi indipendenti di astronomi che hanno usato metodi simili. Il capo squadra della prima equipe è Christophe Pinte dell'Università australiana di Monash, mentre il direttore del secondo gruppo di ricerca è Richard Teague dell'Università del Michigan.

Gli astronomi hanno usato il radiotelescopio ALMA. In precedenza forniva prove indirette dell'esistenza di pianeti neonati, o come dicono gli esperti, di protopianeti.

"Lo studio delle proprietà di flusso di gas nello spessore del disco protoplanetario ci dà molta più fiducia nel fatto che intorno ad una giovane stella orbitano i pianeti, — ha detto Pinte in un comunicato stampa dell'Osservatorio europeo meridionale. — Questo metodo promette di aprire una nuova prospettiva nella teoria della formazione dei sistemi planetari."

"Cercavamo movimenti localizzati su piccola scala di gas nel disco protoplanetario intorno ad una stella. L'altissima risoluzione con cui possono essere riprodotte le immagini da ALMA è un nuovo approccio che può aiutare ad individuare alcuni dei più recenti pianeti nella nostra galassia," — afferma Teague.

Entrambi i team di ricerca monitoravano il disco protoplanetario della stella HD 163296, situato a 330 anni luce dalla Terra nella costellazione del Sagittario. Questa stella è due volte più pesante del Sole, ma ha solo circa quattro milioni di anni. Per confronto: il nostro astro ha più di quattro miliardi di anni.

Tags:
Astronomia, Spazio, Scienza e Tecnica
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik