08:28 18 Luglio 2018
Bandiera della Siria

Distribuiti aiuti umanitari dai militari russi in Siria

© Sputnik . Dmitry Vinogradov
Mondo
URL abbreviato
190

Il Centro russo per la riconciliazione delle parti in conflitto in Siria ha organizzato la distribuzione di aiuti umanitari in un villaggio della provincia di Hama.

Come osservato dai militari russi, il centro si trova in una zona montuosa vicino al confine con la provincia di Latakia. Le condizioni di vita qui sono piuttosto difficili, pertanto l'operazione umanitaria dei militari russi ha attirato molta attenzione tra gli abitanti del posto. Si sono radunate molte persone. Circa 500 scatoloni con carne in scatola, riso e farina sono stati distribuiti in mezz'ora.

Inoltre i medici militari russi hanno visitato gli abitanti del posto nel palazzo dell'amministrazione locale.

"Mille grazie ai nostri amici russi per il loro aiuto e sostegno. La cosa più importante è che il nostro Paese si sta liberando dei terroristi. Mio marito lavora a Damasco. Da sola cresco i figli. Ne abbiamo quattro. Si ammalano spesso. Non ci sono medici e le medicine sono molto costose", ha dichiarato ai giornalisti una donna del posto.

Come affermato da Pavel Alimov, direttore del dipartimento per l'assistenza medica del gruppo per la formazione e la consegna di aiuti umanitari del Centro russo per la riconciliazione delle parti in conflitto in Siria, la gente del posto si lamenta del fatto che i bambini si ammalano spesso. E' essenzialmente dovuto all'indebolimento del sistema immunitario per le condizioni difficili di vita e un'alimentazione carente. Gli adulti si rivolgono al personale medico per ferite di arma da fuoco, bruciature e traumi.

Secondo i militari russi, le operazioni umanitarie continueranno in tutti i centri della provincia di Hama.

Correlati:

Distribuite 5 tonnellate di aiuti umanitari dai militari russi presso Damasco
Siria, la Russia continua a fornire aiuti umanitari nella Ghouta orientale
Tags:
Società, Aiuti umanitari, crisi in Siria, centro russo per la riconciliazione siriana, Esercito russo, Russia, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik