11:05 23 Ottobre 2018
Alexander Van der Bellen (foto d'archivio)

Austria vuole spiegazioni dalla Germania sulle notizie di spionaggio

© REUTERS / Leonhard Foeger
Mondo
URL abbreviato
6140

Il presidente austriaco Alexander Van der Bellen pretende spiegazioni dalla Germania in relazione alle presunte attività di spionaggio delle reti di comunicazione del governo austriaco, delle missioni diplomatiche e delle sedi delle organizzazioni internazionali a Vienna.

In precedenza la rivista Profil, riferendosi ad una base di dati interna del Servizio federale di intelligence della Germania (BND), ha rivelato dal 1999 al 2006 i servizi segreti tedeschi hanno condotto sistematicamente attività di spionaggio in Austria. Secondo la pubblicazione, l'intelligence tedesca teneva sotto controllo la cancelleria, i ministeri degli Esteri e della difesa, l'Interpol austriaca, la Camera economica austriaca ed altri dipartimenti ed organizzazioni. E' stato osservato che venivano monitorate anche le missioni diplomatiche e le organizzazioni internazionali situate a Vienna.

"La Germania e l'Austria sono Paesi amici e membri dell'Unione Europea. Dovremmo avere l'opportunità di fidarci l'uno dell'altro, quindi chiediamo al governo tedesco spiegazioni dettagliate sulle eventuali attività di spionaggio e fino a che punto", ha twittato il capo di Stato austriaco.

​Inoltre Van der Bellen ha chiesto di sospendere immediatamente le attività di spionaggio nel caso continuino tuttora.

Correlati:

Media: l'intelligence tedesca ha spiato le organizzazioni internazionali in Austria
Tags:
Spionaggio, Politica Internazionale, Scandalo, BND, Alexander Van der Bellen, Austria, Germania
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik