07:34 23 Ottobre 2018
Il presidente statunitense Donald Trump (foto d'archivio)

WP: i consiglieri di Trump ignorarono il suo desiderio di incontrare Putin

© AP Photo / Manuel Balce Ceneta, File
Mondo
URL abbreviato
204

Malgrado l’interesse del presidente degli Stati Uniti Donald Trump di incontrare il presidente russo Vladimir Putin, da tempo il suo staff continua a non considerare seriamente questa possibilità. Ne parla il Washington Post.

Secondo la pubblicazione, il presidente americano prevede di incontrare il suo omologo russo il mese prossimo durante il vertice NATO in Europa. In un'intervista Trump stesso ha accennato a un "possibile" incontro con Putin.

L'inquilino della Casa Bianca per diversi mesi ha promosso l'idea di una cooperazione più attiva con il Cremlino. Tuttavia ha dovuto affrontare "la seria resistenza" dei suoi consiglieri politici e diplomatici che dubitano del valore dell'incontro con Putin e temono che possa "offuscare" il vertice della NATO a Bruxelles.

"Trump crede di aver condotto trattative di successo con Kim Jong-un, e ora vuole farlo con Putin. I suoi consiglieri erano scettici su questa idea sin dall'inizio ", ha detto l'esperto di Russia Angela Stent, che ha lavorato per l'amministrazione di George W. Bush.

L'interesse di Trump per l'incontro con Putin è stato reso noto a marzo, dopo che il Cremlino ha svelato questa informazione. Ma i funzionari americani hanno detto al Washington Post che nelle conversazioni private il capo della Casa Bianca ha chiesto loro di organizzare colloqui bilaterali con il presidente russo fin da quando i due leader si sono incontrati al forum economico in Vietnam lo scorso autunno.

"Dopo questo incontro, il presidente ha detto che vuole invitare Putin alla Casa Bianca. Abbiamo ignorato i suoi desideri", ha confessato uno dei dipendenti dell'amministrazione.

A quel tempo, i principali consiglieri del Consiglio di sicurezza nazionale degli Stati Uniti si opposero all'incontro e non considerarono l'interesse mostrato da Trump come un ordine per organizzarlo.

"Hanno deciso: aspetteremo e vedremo se rileverà di nuovo questo argomento", ha spiegato la fonte del governo alla pubblicazione.

Il fatto che Trump abbia insistito nel pianificare il summit, testimonia la vittoria del presidente americano sui suoi consiglieri che vorrebbero fosse più duro con la Russia.

Gli alti funzionari del Dipartimento di Stato riconoscono che un incontro tra i due leader in teoria può aiutare a risolvere le annose divergenze su Ucraina, Siria, le questioni di sicurezza informatica e interferenze nelle elezioni straniere.

Ambasciatore degli Stati Uniti in Russia John Huntsman è uno dei pochi funzionari di Trump che stanno attivamente sostenendo la cooperazione con la Russia. Egli ha organizzato un viaggio in Russia per alcuni senatori dal Partito repubblicano, per dimostrare alle autorità locali che anche i più "non inclini al compromesso" sono pronti a migliorare le relazioni bilaterali se Mosca dimostra "la buona fede dei suoi sforzi".

Tuttavia a dicembre dello scorso anno, due repubblicani hanno cancellato il viaggio programmato dopo la non ammissione in Russia della senatrice democratica Jeanne Shaheen, famosa per le critiche all'indirizzo di Mosca.

Comunque sia, il senatore repubblicano John Neely Kennedy ha confermato al Washington Post che è interessato alla proposta di Huntsman. Secondo lui, la visita aiuterà i legislatori a capire come gli Stati Uniti potrebbero migliorare le relazioni con la Russia.

"Possiamo provare a scoprire cosa pensano i russi, che tipo di stati d'animo ci sono e in che misura Putin rappresenta effettivamente l'opinione del russo medio", ha detto il politico.    

Correlati:

Putin si è detto pronto ad incontrare Trump
Usa-Russia, Vienna disponibile a ospitare un incontro Putin-Trump
WSJ: preparazione alla Casa Bianca di un incontro di Trump con Putin
Tags:
Donald Trump, Media, relazioni bilaterali, Incontro, Vladimir Putin, Russia, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik