22:10 23 Ottobre 2018
Bandiera della Siria

Siria, difensori diritti umani accusano USA di preparare provocazione con armi chimiche

© Sputnik . Dmitry Vinogradov
Mondo
URL abbreviato
3024

I servizi segreti americani stanno preparando una provocazione con armi chimiche nella zona di al-Tanf con l’uso di armi chimiche al fine di allontanare definitivamente i curdi dal governo siriano. Lo ha detto a Sputnik il direttore della rete siriana di Ong per i diritti umani Ahmad Kazem.

"Adesso a al-Tanf i servizi segreti USA insieme ai militanti dell'ISIS stanno preparando una provocazione identica a quella di Douma. Per la messa in scena preparano donne e bambini curdi", afferma Kazem.

Secondo il capo dei difensori dei diritti umani siriani, questa provocazione mira a spingere i curdi contro l'esercito siriano e avere una scusa per bombardare la Siria.

Lo scorso lunedì il portavoce del ministero della Difesa russo Igor Konashenkov ha affermato che l'esercito libero siriano e i servizi segreti degli Stati stanno preparando una provocazione con l'utilizzo di sostanze tossiche in provincia di Deir ez-Zor.

Dopo il presunto utilizzo di armi chimiche nella città di Douma lo scorso 4 aprile, Stati Uniti, Gran Bretagna e Francia hanno lanciato un attacco missilistico contro la Siria, senza attendere l'indagine degli esperti dell'OPCW.    

Correlati:

Per filorussi di Donetsk “Kiev prepara provocazione contro delegazione UE nel Donbass”
Opposizione siriana armata e forze speciali USA preparano provocazione con armi chimiche
Fonte: gli USA stanno preparando una nuova provocazione con armi chimiche in Siria
Tags:
Armi chimiche, provocazione, USA, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik