23:14 23 Ottobre 2018
Medici

A Ryazan riparato un teschio con una stampante 3D

© Fotolia / Syda Productions
Mondo
URL abbreviato
0 60

A Ryazan è stato restaurato con l'aiuto di una stampante 3D un teschio dell'ospedale. Secondo il neurochirurgo dell'ospedale regionale Andrej Kosolapov, dopo l'operazione, l'uomo si sente bene.

Il residente di Ryazan Sergei dopo un incidente automobilistico, ha avuto un trauma cranico. Nel corso dell'operazione era necessaria la decompressione del cranio, per ridurre la pressione interna, il paziente ha ricevuto un pezzo di osso di dimensioni di circa 5x5 cm per chiudere il buco. Di solito l'impianto si impianta nell'occhio, questa volta i medici hanno fatto in altro modo. 

La risonanza magnetica ha mostrato tutte le caratteristiche della parte del cranio e del cervello. Sulla base dell'immagine, utilizzando una stampante 3D, è stato creato un modello di plastica. Poi con l'aiuto di questo modello, è stato creato un impianto, che riproduce esattamente tutte le curve, tutte le caratteristiche della parte del cranio. Le tecnologie tradizionali non permettono di fare l'impianto con tale precisione, molto importante per il paziente, ha spiegato il portavoce regionale della clinica Caterina Ivkina.

Come ha detto il neurochirurgo Andrej Koslapov, è già la seconda operazione che usa le funzionalità di una stampante 3D a Ryazan. Il primo caso è stato quello di un giovane caduto dall'alto e ha anche riportato una grave ferita alla testa.

"Il fascino dello sviluppo della tecnologia che facilita il lavoro del chirurgo, semplifica l'operazione" ha spiegato Andrea Kosolapov. "Tecnicamente è difficile dal punto di vista della selezione delle strutture per la zona delle operazioni, può essere nella zona dei nervi o, ad esempio, accanto al bulbo oculare. Il problema è che l'applicazione di questa tecnologia è utile solo per le deformazioni del cranio, quando richiede una certa forma da ripetere.

Secondo il chirurgo, con lo sviluppo delle tecnologie, tali operazioni saranno quotidiane e verranno applicate per eventuali deformazioni. E, forse un giorno i robot saranno in grado di farle. "Ma del chirurgo ci sarà sempre bisogno" ride Andrej Kosolapov. "Beh, forse di un chirurgo-ingegnere…"

Correlati:

Gli scienziati russi hanno creato una medicina universale contro l'influenza
Rosatom prepara una società di medicina nucleare da presentare sui mercati mondiali
Azienda russa diventa leader nella medicina veterinaria
Tags:
Medicina, medici, medicina, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik