00:07 24 Ottobre 2018
Mar Morto

Nel Mar Morto perdita di prodotti chimici pericolosi

© REUTERS / Ronen Zvulun
Mondo
URL abbreviato
0 35

La polizia israeliana ha riferito della fuoriuscita di sostanze chimiche pericolose in una fabbrica nella zona del mar Morto e ha raccomandato agli abitanti dei villaggi vicini di rimanere nelle loro case.

L'istruzione vale in particolare per il centro abitato di Neve-Zohar, accanto al quale si trovano alberghi. Le forze dell'ordine hanno bloccato diverse strade che si trovano sulla costa.

"In relazione alla perdita delle sostanze pericolose da un fabbrica nel mar Morto tratti dell'autostrada 90 sono chiusi al traffico, agli abitanti di Neot Hakikar e Neve-Zohar si consiglia di rimanere a casa", si legge nel comunicato stampa.

Le notizie sono diffuse dal sito "Why-no", che scrive che si tratta di perdite di 18 tonnellate di bromo.

 

Correlati:

Giornalista argentino: partita Israele-Argentina prova legami calcio-politica
Netanyahu consiglia a Erdogan di non fare il maestro di morale con Israele
Russia-Israele, giovedì Shoigu incontra Lieberman
Tags:
inquinamento, Forze di polizia al confine, Israele
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik