11:33 20 Giugno 2018
Anziani

Il governo russo ha proposto di aumentare l'età di pensionamento

© Sputnik . Igor Zarembo
Mondo
URL abbreviato
337

Il governo propone di aumentare l'età di pensionamento in Russia fino a 65 anni per gli uomini e 63 per le donne.

La riforma sarà graduale e inizierà il 2019, ha chiarito il premier. "Nonostante la partenza in ritardo su questo tema, si propone di introdurla in un lungo periodo di transizione. Inizia nel 2019, passo dopo passo, per raggiungere il pensionamento a 65 anni per gli uomini nel 2028 e a 63 anni per le donne nel 2034", ha detto Medvedev in una riunione del gabinetto dei ministri.

Si precisa che i russi che lavorano in condizioni climatiche particolari, ad esempio in zone dell'Estremo Nord, andranno in pensione a 60 anni (uomini) e 58 anni di età (donne).
Ora l'età di pensionamento in Russia è di 60 e 55 anni per gli uomini e le donne, rispettivamente, secondo la legge del 1930.

La questione dell'aumento dell'età pensionabile è discussa già da molto tempo. La necessità è dovuta alla cresciuta della durata della vita e l'impossibilità di fornire una pensione rispetto al numero di lavoratori, che si riduce e il numero dei pensionati, al contrario, cresce. Oggi nella maggior parte dei paesi del mondo l'età pensionabile è di 60-65 anni.

Correlati:

Gli immigrati ci pagheranno la pensione: parola di Inps
“Non si torna indietro”: il partito al potere in Zimbabwe vuole mandare Mugabe in pensione
Quando vado in pensione mi trasferisco in Russia
Tags:
pensione, governo, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik