19:57 19 Agosto 2018
G7

G7, politologo commenta dichiarazioni sul "comportamento destabilizzante" della Russia

© REUTERS / Yves Herman
Mondo
URL abbreviato
1200

Il politologo russo Alexander Asafov in un’intervista a RT ha commentato le dichiarazioni dei leader del G7 sulla necessità di fermare il “comportamento destabilizzante” della Russia.

"Nel quadro di questo incontro, che potrebbe essere chiamato G6 + Trump, tutte le dichiarazioni relative alla Russia hanno un carattere tradizionalmente cerimoniale… Siccome i partecipanti dovevano trovarsi d'accordo su qualcosa, hanno deciso di farlo sulle paure connesse al nostro paese. Questo è un certo inchino alla già  scomparsa posizione dell'Occidente unito", ha spiegato l'esperto.

Asafov ha ricordato che durante il vertice ci sono stati anche leader che hanno posto l'accento sull'importanza del dialogo con la Russia nei processi globali.

"Ci sono state si le accuse contro la Russia e la minaccia russa, ma, d'altra parte, molti hanno espresso la volontà cauta a collaborare. Perché è chiaro che la maggior parte degli stati membri del G6 + Trump collaborerà con il nostro paese", ha sottolineato.

L'esperto ha aggiunto che contemporaneamente al G7 si è svolto il vertice SCO, una "realtà un'alternativa" alla visione occidentale del mondo. 

"La formulazione del comportamento destabilizzante della Russia è legata al fatto che esiste un altro centro di potere", ha concluso Asafov.    

Correlati:

Diplomazia russa commenta gli inviti ad unirsi al G7
G7 Canada, numerosi manifestanti mascherati a Quebec
CBC: il vertice del G7 si svolgerà senza la Russia, ma sarà "un ostacolo"
Tags:
Minaccia russa, destabilizzazione, esperto, Commento, G7, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik