16:16 17 Ottobre 2018
A Trident II nuclear missile underwater launch

Warrior Maven: USA hanno bisogno di nuove armi per sconfiggere la difesa antiaerea russa

© Foto: Wikipedia / Public Domain
Mondo
URL abbreviato
8113

In vista della crescente "minaccia russa", l'esercito americano si concentrerà sullo sviluppo di armi a lunga gittata e ad alta precisione, scrive Warrior Maven. Si presume che i nuovi missili e l'artiglieria a lungo raggio saranno in grado di colpire il nemico e i suoi sistemi di difesa aerea, aprendo così la strada all’aviazione.

Gli Stati Uniti si concentreranno sullo sviluppo di strumenti che consentano di sparare con precisione su lunghe distanze al fine di rispondere alla "minaccia russa" nel continente europeo. L'elenco di questi sistemi include missili, armi ipersoniche e artiglieria a lungo raggio, scrive Warrior Maven con riferimento alle parole di un ufficiale dell'esercito americano.

Mentre discuteva sulle prospettive di modernizzazione delle forze armate statunitensi, il segretario generale dell'esercito americano Mark Esper ha detto che lo sviluppo di tali armi diventerà la "priorità numero uno" per il suo dipartimento.

Secondo i funzionari militari, il riarmo russo è una "minaccia" per gli Stati Uniti e la NATO in Europa, soprattutto in considerazione della posizione aggressiva di Mosca e il suo arsenale di missili balistici di precisione a piccolo, medio e lungo raggio.

"Ad esempio, l'ospedale militare degli Stati Uniti e della NATO nel Landstuhl tedesco (vicino al confine franco-tedesco) rientra nel raggio di attacco dei missili russi", ha detto il Ministro.

Si presume che gli Stati Uniti svilupperanno tutta una serie di strumenti simili a quelli descritti da Esper. La loro lista include un missile a lungo raggio ad alta precisione, armi ipersoniche e pezzi di artiglieria a lungo raggio di nuova concezione.

L'esercito americano sta prendendo in considerazione la creazione di artiglieria a lungo raggio, creata usando le nuove leghe, con canna estesa e che sarà dotata di proiettili con propulsione a razzo, in grado di colpire bersagli a lunga distanza con precisione.

Il motivo per l'avvio di tali sviluppi è stato l'uso da parte della Russia di droni, di armi di precisione, della conduzione di guerra elettronica, e "violazioni" di Mosca del Trattato INF, che ha portato il Segretario della Difesa statunitense James Mattis ad affermare la necessità di creare nuove armi nucleari di bassa potenza.

Secondo l'Associazione per il controllo degli armamenti, la Russia attualmente dispone di missili a piccola, media e lunga gittata, che rappresentano una variabile importante della "equazione delle minacce" per gli Stati Uniti.

Tuttavia, queste armi non sono pericolose per la loro gittata quanto per i nuovi sensori, oltre a tecnologie di rilevamento e targeting, che consentono di ottenere una precisione molto maggiore nell'attacco di obiettivi mobili.

In questo contesto, Esper ha sottolineato l'importanza della superiorità dell'esercito degli Stati Uniti in termini di armi a lungo raggio.

"Riteniamo che, per una serie di ragioni, dobbiamo garantirci una superiorità nel tiro a distanza da posizioni chiuse, non solo nell'interesse delle forze terrestri, ma anche per supportare altri tipi di truppe", ha affermato.

Si presume che il programma per sviluppare armi ad alta precisione a medio raggio (LRPF) sarà implementato entro il 2027. Questo programma si basa sulla tecnologia di puntare alla prossima generazione, grazie alla quale sarà possibile distruggere obiettivi a una distanza di 500 km.

Il programma LRPF mira a creare il primo sistema missilistico altamente mobile al mondo in grado di distruggere con precisione bunker, eliporti, sistemi di difesa aerea e luoghi in cui le truppe nemiche si trovano a grande distanza.

Tali sistemi, come molti esperti ritengono, saranno di grande importanza in caso di una guerra con un avversario come la Russia, poiché ha uno dei sistemi di difesa aerea più avanzati al mondo. Questa circostanza può complicare il rapido raggiungimento della superiorità aerea da parte degli USA, necessaria per gli attacchi aerei. Pertanto, è probabile che LRPF possa dare ai comandanti dell'esercito statunitense un'importante opportunità strategica di colpire senza entrare nella zona di ingaggio del nemico. In particolare, questo vantaggio può essere utilizzato per distruggere i sistemi di difesa aerea.

"Ecco perché le armi ad alta precisione di grande portata sono la priorità numero uno per l'esercito. Per esempio, se avremo la necessità di sopprimere le difese aeree nemiche utilizzando artiglieria a lungo raggio, avremo i mezzi per farlo… Se riusciremo a sopprimere le difese aeree nemiche, che si tratti di cannoni, missili, radar e così via, apriremo la strada all'aviazione, in modo che possano svolgere il loro compito, cosa in cui sono bravi" ha spiegato il Ministro.

Correlati:

USA regalano al Brasile armi vecchie, ma "utili"
Esperto commenta possibile trasferimento di armi nucleari USA in Grecia
Camera dei rappresentanti USA supporta piano per nuove armi nucleari
Media: intelligence USA valuta armi ipersoniche russe
Esperto: USA dopo Russia e Cina nello sviluppo di armi ipersoniche
Tags:
Geopolitica, Armi, geopolitica, Armi, Armi, NATO, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik